A- A+
Esteri
Siria, la Russia accusa: "Raid preparato prima dell'attacco chimico"

Siria: Mosca, raid Usa preparato prima presunto attacco chimico

L'attacco missilistico americano alla base militare siriana e' stato preparato prima del presunto attacco chimico di Idlib. E' la nuova accusa lanciata da Mosca agli Usa. "E' ovvio - si legge in un comunicato del ministero degli Esteri citato dalla Bbc - che l'attacco missilistico americano era stato preparato. E' chiaro a qualsiasi esperto che Washington ha deciso di colpire gia' prima degli eventi di Idlib, che sono stati usati come pretesto".

Siria: Senato russo, attacco Usa aggressione, si riunisca CdS Onu

Il Consiglio della Federazione (il Senato russo) ha detto che l'attacco missilistico Usa contro la Siria e' un "atto di aggressione contro uno Stato membro delle Nazioni Unite" e chiede la "convocazione urgente del Consiglio di sicurezza Onu". Lo ha dichiarato il capo della Commissione Difesa e sicurezza del Consiglio della Federazione, il Senato russo, come riporta Ria Novosti.

Senato russo, raid Usa minaccia accordi con opposizione

L'attacco missilistico Usa alla base aerea delle forze di Damasco puo' mettere in discussione gli accordi raggiunti con l'opposizione siriana. Lo ha dichiarato il capo della Commissione Difesa e sicurezza al Consiglio della Federazione (il Senato russo), Viktor Ozerov. Lo riporta Ria Novosti. "Non escludo che sara' un pessimo esempio per l'opposizione armata in Siria e che possa mettere in discussione gli accordi raggiunti con l'opposizione, tra cui quelli di Ginevra", ha detto il senatore riferendosi agli accordi presi nel quadro del processo negoziale sponsorizzato dall'Onu e che si svolge nella citta' svizzera. Secondo Ozerov, "l'attacco missilistico Usa potrebbe anche minare gli sforzi gia' compiuti per combattere il terrorismo in Siria". Stando quanto riferito dal Pentagono, la Russia era stata preventivamente avvertiva del raid americano sulla Siria.

Siria:senatore russo, Usa convinti Assad colpevole ma senza prove

L'attacco Usa alla base aerea siriana era finalizzato a "mettere il timbro" sul verdetto di colpevolezza emesso contro il presidente della Siria Bashar al Assad per l'attacco chimico nella provincia di Idlib. Lo ha dichiarato il capo della Commissione Esteri al Consiglio della Federazione (il Senato russo). "L'attacco dei missili da crociera americani sulla base aerea siriana di questa notte, oltre al dichiarato scopo di 'punire per il reato commesso', ha un solo obiettivo: mettere il timbro, con la polvere da sparo, al verdetto gia' emesso sulla responsabilita' di Assad per l'attacco chimico a Idlib", ha denunciato il senatore, sulla sua pagina Facebook, ricordando che per ora non ci sono "prove esaustive" che possano inchiodare Assad per quanto accaduto. Kosachev ha fatto poi notare che per una strana coincidenza il forte inasprimento dell'atteggiamento Usa verso Assad si e' avuto pochi giorni dopo che, invece, si era registrato un ammorbidimento delle posizioni della Casa Bianca, secondo la quale il cambio di regime in Siria non era piu' una priorita' degli Usa. "Si ha l'impressione che questa tesi non sia stata accetta ne' dal Pentagono, ne' dai servizi segreti americani", ha aggiunto il senatore secondo cui Trump e' arrivato a quello che aveva fatto Colin Powell con l'Iraq e le armi chimiche, usare "prove inconfutabili" poi rivelatesi fabbricate a tavolino.

Siria, Cremlino: danni significativi a relazioni gia' fragili con Washington

Il presidente russo Vladimir Putin crede che l'attacco Usa contro la Siria causera' danni significativi alle relazioni bilaterali che sono gia' fragili. Lo ha riferito il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov. "Questa azione di Washington sta causando un danno considerevole alle relazioni russo-americane, che sono gia' a brandelli" ha detto Peskov ai giornalisti a proposito del lancio di 59 missili Tomahawk statunitensi contro l'aerodromo militare siriano di Ash Sha'irat vicino Homs da dove erano partiti gli aerei che avrebbero condotto l'attacco con armi chimiche a Idlib e di cui Washington accusa Damasco.

Tags:
siriarussiadonald trump
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.