A- A+
Esteri
Turchia: bloccato Twitter dopo strage Suruc, stop immagini online

La magistratura turca ha bloccato il popolare social network Twitter e vietato la pubblicazione di foto e video relative all'attentato suicida di due giorni fa a Suruc, costato almeno 32 morti. I tribunali in Turchia possono infatti proibire la diffusione di immagini e informazioni relative a situazioni di crisi che investono il Paese.

Secondo quanto riferito dall'agenzia di stampa 'Anadolu', il giudice di pace della cittadina al confine con la Siria ha cosi' disposto "a partire dal 22 luglio" il divieto di pubblicazione di "materiale relativo all'attacco terroristico da parte di televisioni e giornali". Congelato anche l'accesso alle immagini diffuse via Internet. Stando al quotidiano 'Hurriyet', inoltre, nell'arco di quattro ore il medesimo giudice ha intimato la rimozione da Twitter di 107 post sull'argomento, anche se in concreto l'operazione e' stata portata a compimento nel tempo stabilito solo per meta', con la cancellazione di cinquanta messaggi. I rimanenti 57 sono stati eliminati solo in seguito, insieme alle foto e ai video collegati all'hashtag #suructakatliamvar, super-cliccato in seguito alla carneficina dell'altroieri. Subito dopo bandito un altro hashtag, #TwitterBlockinTurkey, divenuto nel frattempo uno dei piu' popolari sul web.

In base ai dati forniti sempre da 'Hurriyet', dal 2010 al 2014 mass e social media turchi sono stati destinatari di oltre centocinquanta 'ordini di non pubblicazione' relativi alla morte di civili, a casi di corruzione, alla diffusione del contenuto di intercettazioni, alle tragedie nelle miniere di Soma ed Ermenek, e persino in occasione della 'calciopoli' locale. Il nuovo divieto dovrebbe comunque essere rimosso presto.

Lo scorso marzo, su richiesta del presidente Recep Tayyip Erdogan, l'accesso a Twitter fu bloccato da un tribunale di Ankara: provvedimento poi annullato dalla Corte Costituzionale per violazione dei diritti dei cittadini. Il 'blocco delle pubblicazioni' disposto oggi era stato preceduto di 24 ore dal divieto di manifestazioni, comizi e assembramenti emesso da Izzettin Kucuk, prefetto della provincia sud-orientale di Sanliurfa ove si trova Suruc, e valido sull'intero territorio.

Tags:
turchiatwitterstragesurucimmagini
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën

Nuova C3 sostiene la strategia di espansione internazionale di Citroën


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.