A- A+
Esteri
Ucraina: obiettivi impossibili e stallo. Biden ora pensa al negoziato di pace
Joe Biden

Guerra Ucraina, ora Biden pensa al negoziato: ecco perché

Continua in Ucraina la controffensiva delle forze di Kiev contro le truppe di Mosca, ma "nell'ultima settimana, la maggior parte della linea del fronte è rimasta statica". Lo ha riferito l'intelligence britannica nel bollettino quotidiano sulla situazione sul terreno, precisando "tuttavia che, al sud, le forze ucraine hanno continuato la loro avanzata lungo il corso del fiume Mokri Yaly, conquistando il villaggio di Urozhaine di fronte alla dura resistenza russa".    

"Nel nord - si legge nel bollettino degli 007 di Londra - le forze russe hanno continuato a tentare attacchi nell'area di Kupiansk, ma non hanno ottenuto progressi significativi. Sul fronte, entrambe le parti affrontano una sfida simile: tentare di sconfiggere forze ben trincerate pur disponendo di forze limitate per lanciare nuovi assalti".

Proprio per la situazione statica sul terreno, la sensazione è che gli Stati Uniti comincino a pensare a una soluzione negoziale. Come scrive il Corriere della Sera, "le previsioni dei centri studi più accreditati, come Eurasia group guidato da Ian Bremmer, o delle istituzioni internazionali, come il Fondo monetario, convergono almeno su un punto: è sempre più probabile che la guerra in Ucraina durerà almeno fino alla metà del 2024. Ma l’Amministrazione americana guidata da Joe Biden sta cercando di forzare i tempi".

Non tanto perché ci sia il timore, per non dire una sorta di panico anticipato, che nel novembre prossimo Donald Trump possa tornare alla Casa Bianca e chiudere «in 24 ore» il conflitto, sostiene il Corriere della Sera. "In cima alla lista c’è la dinamica della guerra. L’altro ieri il Washington Post ha pubblicato l’analisi dei servizi segreti Usa: la controffensiva ucraina non riuscirà a superare le trincee e i campi minati russi", spiega il Corriere.

E c'è poi il dilemma delle armi. "Fino a quanto si potrà spendere? Il 10 agosto scorso Biden ha sollecitato il Congresso a stanziare altri 24 miliardi di dollari a favore di Kiev: 13 per gli armamenti, il resto peril sostegno economico e umanitario. Camera e Senato avevano approvato un finanziamento di 45 miliardi di dollari nel dicembre 2022, con una maggioranza bipartisan. Questa volta, però, sarà più difficile", conclude il Corriere della Sera.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bidenguerra ucrainarussiazelensky

Leggi anche:






in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria

Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria


motori
Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Volkswagen lancia il progetto per l’auto elettrica da 20.000 euro

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.