A- A+
Esteri
Sostegno finanziario Ue a Zelensky. Fondo per la ricostruzione dell'Ucraina
Il presidente dell'Ucraina, Volodymyr Zelensky

E' la prima volta che l’Unione europea decide di fornire aiuti attraverso armamenti, per un valore fino ad ora, pari a 1 miliardo e mezzo di euro


La visita del Presidente del Consiglio Europeo Michel in Ucraina si è aperta con un faccia a faccia con Zelensky e chiusa con una conferenza stampa.

Sul tavolo molti i temi: dalle sanzioni, agli aiuti militari, umanitari, l’adesione all’Unione Europea, ma soprattutto la frase di Michel: “Faremo tutto ciò che è possibile pe sostenervi e garantirvi che l’Ucraina vincerà la guerra”.

Una chiara presa di posizione dell’Europa verso un sostegno finanziario, un fondo di solidarietà alla popolazione per avviare la ricostruzione del Paese, sostegno per le indagini sui crimini di guerra, ma soprattutto sostegno militare. Sostegno finanziario per la ricostruzione chiesto anche dal presidente dell'Ucraina.

E' la prima volta che l’Unione europea decide di fornire aiuti attraverso armamenti, per un valore fino ad ora, pari a 1 miliardo e mezzo di euro.

Si è parlato poi, dell’entrata dell’Ucraina nell’Unione Europea: “Possiamo fornire un impegno concreto all’Ucraina per seguire questo percorso, perché sappiamo che giorno per giorno Kiev si impegna a sostenere i principi democratici dell’Unione Europea” ha dichiarato Michel.

Anche Zelensky ha spiegato quali potrebbero essere i giusti ingredienti per vincere questa guerra, a partire dalle sanzioni: “Vogliamo che il prossimo pacchetto di sanzioni sarà approvato al più presto e che riguardi il totale embargo energetico anche sul petrolio e sul gas, altrimenti non sarà abbastanza potente, infine tutte le banche russe devono essere rimosse dallo swift inclusa Gazprom e Serbank”. Il presidente Ucraino allarga il pressing anche sull’adesione all’Unione Europea, e sull’invio di nuove armi, ammettendo di averne bisogno al più presto per rincominciare a ricostruire le città. Quanto al rapporto con Putin, il Presidente ucraino si dice pronto al dialogo, anche se Mosca sembra ancora lontana da un accordo di pace.

Nei giorni scorsi, Zelensky ha accusato l'Occidente di non aver abbastanza "coraggio" quando si tratta di aiutare l'Ucraina, ripetendo la sua richiesta di inviare aerei e carri armati a Kiev. Parlando in un nuovo video sui suoi canali social, Zelensky afferma che l'Occidente "gioca a ping-pong nel decidere chi dovrebbe mandare i jet". La richiesta principale di Kiev, per difendersi dall'aggressione russa, sembra proprio quella di jet militari.

Leggi anche: 

" "Draghi si dimette e va alla Nato. Elezioni politiche domenica 16 ottobre"

Orsini spacca la Rai. Duro attacco del Pd a Bianca Berlinguer

Guerra Ucraina, sanzioni contro Mosca: il 98% dei lettori appoggia Putin

Cacciari: "Crociata anti-Russia, guerra Nato-Mosca con armi nucleari"

Meloni premier, ecco il governo. I nomi dei ministri. Salvini, Berlusconi...

Annega la moglie e finge l’incidente, Perrino: “Fantasia criminale da film"

Decarbonizzazione, Ovs accelera: taglio del 46% di CO2 nel 2030

Edison-Enel, oggi il convegno sulle concessioni idroelettriche in Italia

illycaffè a Venezia, celebrati i 30 anni delle illy Art Collection

Commenti
    Tags:
    ucraina raccolta fondi zelensky





    in evidenza
    Derby e scudetto all'Inter? No, Lopetegui nuovo allenatore

    Milan, l'incubo dei tifosi

    Derby e scudetto all'Inter? No, Lopetegui nuovo allenatore

    
    in vetrina
    Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove

    Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove


    motori
    Alfa Romeo Giulietta Sprint, celebra 70 anni di storia

    Alfa Romeo Giulietta Sprint, celebra 70 anni di storia

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.