A- A+
Esteri
Ucraina, Zelensky: "Meloni? Premier concreta, presto a Kiev, è filoucraina"

La guerra in Ucraina è arrivata al suo 328esimo giorno

Il presidente ucraino Zelensky ha reso noto che la premier Giorgia Meloni "sarà presto a Kiev. Non posso comunicare la data, ma presto". Zelensky definisce Meloni "Filoitaliana e pro-Ucraina", nell'intervista con Bruno Vespa che andra' in onda a Porta a porta. Alla domanda sui rapporti con la presidente del consiglio, che vuole andare in visita a Kiev, Zelensky ha risposto: "Aspettiamo molto Giorgia. Non dico Giorgia Meloni perche' durante il nostro primo colloquio lei mi ha detto: 'Volodymyr mi chiami, per favore, Giorgia' e cosi' abbiamo iniziato la conversazione con lei. Io ho visto in lei un primo ministro estremamente concreto. Mi e' assolutamente chiara la sua retorica. Anche se nella societa' c'erano delle sensazioni diverse perche' Draghi sosteneva l'Ucraina e ora c'e' un governo diverso e c'era chi divulgava informazioni che questo governo sarebbe stato piu' filorusso. Invece al giorno d'oggi vedo Giorgia filoitaliana e questa e' la cosa piu' importante: che e' proitaliana e sostiene l'Ucraina. E sostiene i valori comuni. Oggi e' cosi'. L'aspetto molto in Ucraina in visita ufficiale. Si, e' vero, lei verra' presto. Non posso comunicare la data, ma presto". 

Sergej Šojgu, il ministro della Difesa russa, visita il centro di comando di Vostok e la presidenza Ue versa 3 miliardi a Kiev, la vicesegretaria di Stato Usa Sherman conferma il "forte e costante impegno" degli Stati Uniti al presidente ucraino Volodymyr Zelenskyj. 

Intanto, la guerra in Ucraina è arrivata al suo 328esimo giorno. Secondo l'Onu finora sono stati uccisi almeno 7.031 civili in Ucraina, ma i numeri sono sottostimati.

Le parole inquietanti del leader ceceno: "Se la Russia perde inizierà una guerra nucleare"

"La Russia non può perdere in Ucraina, altrimenti inizierà una guerra nucleare e moriremo tutti". Lo ha detto il leader ceceno, Ramzan Kadyrov, in una conversazione con i giornalisti ceceni. "La Russia non si lascerà mai sconfiggere in nessuna battaglia. Possiamo premere il pulsante e salam alaikum!", ha detto Kadyrov riferendosi a un eventuale uso dell'arma nucleare da parte di Mosca. "Non abbiamo bisogno di un mondo senza la Russia. Pertanto, ce ne andiamo tutti. Andremo in paradiso e loro andranno all'inferno", ha concluso citando la nota frase di Putin. 

L'Ue eroga i primi 3 miliardi di prestiti a Kiev

La Commissione europea ha erogato oggi una prima rata di 3 miliardi di euro del pacchetto di assistenza macrofinanziaria di 18 miliardi di euro per l'Ucraina. Ciò fa seguito alla rapida adozione ed entrata in vigore del regolamento AMF+ a metà dicembre 2022. Lo comunica l'Esecutivo Ue in una nota.

Mosca amplia le forze armate a 1,5 milioni di soldati effettivi 

Le forze armate russe saranno potenziate con profondi cambiamenti e aumenteranno fino a 1,5 milioni di effettivi tra il 2023 e il 2026. Lo ha annunciato il ministero della Difesa Sergej Šojgu, citato dalle agenzie russe. Saranno potenziate in particolare le capacità di combattimento della Marina, delle forze aerospaziali e quelle missilistiche.

Nella strage di Dnipro trovato il corpo di un bimbo tra le macerie: il bilancio sale a 41 morti

I soccorritori hanno trovato questa mattina il corpo di un bambino tra le macerie del grattacielo residenziale a Dnipro colpito dalla Russia nel fine settimana. Lo annuncia su Telegram Kyrylo Tymoshenko, vice capo dell'ufficio del presidente dell'Ucraina, aggiornando a 41 il numero dei morti del bombardamento. Zelensky: "I responsabili della strage di Dnipro saranno identificati e processati".

Oltre 200 appartamenti sono stati distrutti nell'edificio residenziale colpito da un razzo russo a Dnipro il 14 gennaio. Lo ha riferito Kyrylo Tymoshenko, vice capo dell'ufficio del presidente ucraino.

Ci sono state esplosioni nella città russa di Belgorod

Ci sono state esplosioni nelle prime ore di oggi nella città russa di Belgorod e nell'omonimo distretto: lo ha reso noto su Telegram il governatore regionale, Vyacheslav Gladkov, come riporta il Kyiv Independent. Secondo Gladkov è stata attivata la difesa aerea. Non sono stati segnalati danni, né feriti o vittime. Belgorod si trova sul fiume Seversky Donets, a circa 40 chilometri a nord del confine con l'Ucraina.

Onu: "Finora accertate oltre 7mila vittime civili in Ucraina"

Sono 7.031 i civili uccisi in Ucraina dall'inizio dell'invasione da parte delle forze russe, ma il bilancio reale è "considerevolmente più alto" poiché questo è solo il numero delle vittime confermate. Lo ha riferito l'Alto Commissario Onu per i diritti umani, aggiungendo che "la maggior parte delle vittime civili registrate è stata causata dall'uso di armi esplosive con effetti ad ampio raggio, tra cui bombardamenti di artiglieria pesante, sistemi missilistici a lancio multiplo, missili e attacchi aerei".

Una delegazione Usa a Kiev per rafforzare la sicurezza

La vice segretaria di Stato Usa Wendy Sherman ha guidato una delegazione a Kiev per discutere l'assistenza americana per rafforzare la sicurezza ucraina, migliorare l'economia e discutere come sviluppare una durevole partnership commerciale bilaterale con gli Stati Uniti. La delegazione ha incontrato il presidente Volodymyr Zelensky, i membri del suo ufficio presidenziale, il ministro della difesa Oleksiy Reznikov e altri alti dirigenti ucraini.

Soldati di Kiev giunti negli Usa per addestrarsi

Un gruppo di soldati ucraini è arrivato negli Usa per imparare a usare il sistema di difesa aerea americano Patriot per difendere il proprio Paese dagli attacchi missilistici russi. Il personale è giunto domenica sera a Fort Sill in Oklahoma per un addestramento nella scuola di artiglieria per la difesa aerea dell'esercito americano, ha reso noto il colonnello CurtisKing, senza precisare quanti uomini seguiranno il corso, della durata di alcuni mesi. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
aggiornamentiguerrarussiaucraina





in evidenza
Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

La coppia più famosa del giornalismo

Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.