A- A+
Esteri
Ue, sanzioni alla Russia: dentro carbone e petrolio, fuori il gas naturale
Ursula von der Leyen

Guerra Russia-Ucraina, nuove sanzioni contro Mosca: dentro il carbone

La Commissione Europea ha proposto nuove sanzioni contro la Russia. Nel nuovo pacchetto di sanzioni, che dovranno essere approvate dai paesi membri dell’Unione, è prevista la sospensione delle importazioni di carbone dalla Russia - dal valore di circa 4 miliardi di euro annui -. Escluso, invece, il blocco delle importazioni di gas naturale, su cui i leader europei sono divisi.

Il ministro degli Esteri Luigi Di Maio ha ribadito sul suo profilo Twitter "la necessità di intervenire con nuove sanzioni economiche per fermare il finanziamento all’esercito russo". “L’obiettivo comune - ha aggiunto Di Maio -  deve essere il raggiungimento della pace”.

L’inasprimento delle sanzioni è stato chiesto dai leader dopo la scoperta del massacro di Bucha, dove centinaia di civili hanno perso la vita. Ne ha parlato il presidente ucraino Volodymyr Zelensky durante il suo intervento al Consiglio di Sicurezza dell’ONU. Con il suo discorso, Zelensky ha accusato l’organizzazione di non essere intervenuta concretamente per fermare la Russia.

 

Leggi anche: 

" Gas russo, avanti fino al 2023 (almeno). L'indignazione non ferma l'import

Cosa sono i crimini di guerra? Dopo il massacro di Bucha, cosa rischia Putin?

Ungheria, Serbia e...Francia? La guerra in Ucraina premia filorussi-sovranisti

Elezioni Francia, Macron verso la vittoria: unico argine alla destra di Le Pen

Carol Maltesi e il mistero dei soldi spariti: "Non è stato Davide Fontana"

Lockdown, l’ex cts: “Hanno distrutto la produzione”. Ora chi ne risponde?

Piazza Fontana, esclusiva storica: la canzone "perduta" che racconta la strage

L'appello del poeta Franco Arminio a Papa Francesco: parta subito per Kiev. VIDEO

BPER Banca, con Confagricoltura per sostenere gli associati

Dentsu Italia riunisce le proprie agenzie creative in una società benefit

Economia, Bonomi (Confindustria): "Nel 2022 il PIL scenderà sotto il 2%"

Commenti
    Tags:
    guerra russia ucrainasanzioniue





    in evidenza
    "Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

    De Filippi furiosa in tv

    "Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

    
    in vetrina
    Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

    Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire


    motori
    CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

    CUPRA Born VZ: prestazioni elettriche senza compromessi

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.