A- A+
Esteri
Usa 2020, il nuovo media trumpiano è Newsmax. Finita la storia d’amore con Fox
(fonte Lapresse)

Usa 2020: il nuovo media trumpiano è Newsmax 

Newsmax sta prendendo piede e i più sono convinti che il suo soprasso su Fox News sia, se non cosa fatta, sicuramente imminente. E il motivo del suo successo sarebbe proprio il fatto di essere andato controcorrente. La scorsa settimana, mentre Fox News e il resto dell'impero di Murdoch hanno scelto di dichiarare Joe Biden vincitore delle elezioni presidenziali e di mettere in dubbio le affermazioni del presidente Trump secondo cui le elezioni sarebbero state svolte in modo fraudolento, Newsmax è andato nella direzione opposta. 

Se n'è accorto soprattutto Donald Trump: mentre contestava la validità dell'elezione di Biden, ha trovato un messaggio che gli piaceva sulla rete televisiva via cavo Newsmax. A Trump è gradita così tanto questa voce fuori dal coro che ha twittato tre clip dalla rete in tre minuti. In uno c'era un portavoce repubblicano, secondo cui "Joe Biden non ha vinto le elezioni. È stato il presidente Trump". Sulla stessa lunghezza d'onda un altro - a firma di un membro del congresso repubblicano - che mostrava con un grafico sullo schermo come non fosse "finita". Nel terzo, un sostenitore di Trump è arrivato a parlare di persone morte che votano. Le affermazioni fatte nelle clip non sono passate su Twitter, che ha apposto il consueto avviso "questa affermazione sui brogli elettorali è contestata" su ognuno di essi.

Ma, hanno fornito una preziosa e gratuita pubblicità a Newsmax, a parte aver incontrato il gradimento di Trump al punto che durante la campagna elettorale, aveva già incoraggiato i suoi seguaci di Twitter a guardare i suoi comizi in Florida e Pennsylvania su Newsmax. Raduni che Fox News tra l'altro aveva coperto con parsimonia, o non li aveva coperti affatto. Questo vuol dire una cosa: la lunga storia d'amore tra Fox News e Trump potrebbe essere finita. 

Usa 2020: la storia di Newsmax

Per Newsmax è stata una battaglia in salita. La sua avventura inizia come portale web nel 1998. Secondo i dati della ricerca Nielsen, quest'estate il network è riuscito ad attirare solo 21.000 spettatori totali nel corso di una settimana, rispetto ai 1,9 milioni di spettatori di Fox News nello stesso periodo. Ma recentemente ha ottenuto un successo, a dir poco insperato. Fox è sotto il mirino di molti conservatori, tra cui il presidente, per essere stato il primo canale di notizie a chiamare l'Arizona per Biden, mettendo cos' una distanza dal tycoon che ora pare insormontabile. 

Parallelamente il campo d'azione di Newsmax si sta allargando: non solo negli ultimi mesi ha fatto un lavoro molto migliore nel distribuire la sua programmazione televisiva online attraverso i servizi di streaming TV FASTs-free ad-supported. Ma ora è presente anche su Sling, Pluto, Xumo, Distro, Fubo, Roku, Chromecast, AppleTV e Amazon Fire TV (questi ultimi quattro attraverso la propria app gratuita). 

L'uomo d'affari Christopher Ruddy, che ha lo fondato, non ha fatto peraltro misteri della sua amicizia con il presidente. Durante un'intervista alla CNN, ha rivelato che Trump "è molto deluso da Fox News". E non ha mancato di attaccare la 'rivale', criticando espressamente le decisioni editoriali prese dal conduttore di Fox News, Neil Cavuto, di interrompere il briefing del lunedì con la campagna di rielezione di Trump. Ma le critiche non vengono solo da Ruddy. Secondo un giornalista di Newsmax, la Fox, insieme al resto dei media, è saltata "sul carro armato della sinistra".

E un altro conduttore di Newsmax ha criticato la "riluttanza della Fox, la sua mancanza di curiosità, ad andare a fondo di quello che sta succedendo" con le elezioni. Sotto accusa anche il fatto che Fox ha oscurato la conferenza stampa di Kayleigh McEnany dopo che lei ha accusato di frode elettorale senza alcuna prova. Newsmax ha anche trasmesso un filmato di lunedì  della conduttrice di Fox News Sandra Smith, che sembrava ignorare di essere davanti alla telecamera, mentre esprimeva la sua frustrazione con un ospite che a sua volta metteva in dubbio l'esito delle elezioni. 

Dal canto suo, Fox News si mantiene lontana dal parlare di Newsmax, ma la considera già da un po' come una piccola spina nel fianco. La pietra dello scandalo è stato poi il fatto che Fox ha cancellato il programma pro-Trump di Pirro in quanto ufficialmente, era prevista una copertura speciale delle elezioni annunciata in precedenza. Tuttavia, la decisione di Newsmax è servita a far arrabbiare i conservatori che sui social media hanno accusato la rete di censurare una voce conservatrice chiave.

Usa 2020: la nuova squadra di Newsmax

Ora nella squadra di Newsmax, si sono 'arruolati' parecchi disertori di Fox News, tra cui i padroni di casa Rob Schmitt e Greg Kelly. Un fuggi fuggi che è iniziato già la scorsa estate, quando Newsmax ha assunto i commentatori conservatori Diamond e Silk dopo che Fox News Media ha congelato il loro show in streaming. La motivazione? "Erano troppo nervosi". Il nuovo andazzo di Fox non è passato inosservato ai sostenitori di Trump. "Non importa quali siano i risultati finali stasera, una cosa è estremamente chiara: @FoxNews non può più affermare di essere il network giusto ed equilibrato che era una volta", ha scritto il cantante di musica country Travis Tritt su Twitter.

"Ci sono un sacco di hacker di parte ora e un sacco di gente se ne accorge". Elezioni a parte, la 'lotta' tra Fox e Newsmax ha anche un altro fondamento, e quello cioè di stabilirsi una posizione nel futuro ecosistema mediatico che potrebbe includere il potere stellare di un ex presidente Trump. Ruddy ha detto nella sua intervista alla CNN che gli piacerebbe entrare in affari con il suo amico un giorno. "Mi piacerebbe molto avere Donald Trump su Newsmax, che sia presidente o meno", ha detto. "Penso che sia un grande della televisione". 

 

 

 

 

 

 

 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    usa 2020trumpfoxnewsmaxamorestoria
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory

    Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.