A- A+
Esteri
Usa, marijuana, ciambelle e soldi per attrarre i giovani al vaccino
Joe Biden lapresse

Le vaccinazioni “a razzo” negli Stati Uniti hanno garantito una buona copertura dei senior, ma adesso la sfida è incentivare i giovani e i riluttanti a farsi vaccinare.

E tutti i metodi sono buoni, anche i più impensati. Si va da una ciambella al giorno per un anno a una sigaretta alla marijuana.

Il New Jersey e il Maryland hanno fatto anche di più. Il Maryland ha promesso 100 dollari per i dipendenti statali che si faranno vaccinare mentre il New Jersey, più moderatamente, ha offerto una birra gratis agli over 21. Qualche settimana fa, il governatore del West Virginia Jim Justice, ha promesso un bonus, anch’esso di 100 dollari, per le persone di età compresa tra i 16 e i 35 anni che sono state vaccinate.

Diverse aziende offrono invece sconti o regalano i loro prodotti (ciambelle, dessert, birre, etc) ai clienti che dimostrano di essere stati immunizzati. Alcuni come la catena di ricambi e accessori per auto AutoZone o i supermercati Kroger danno bonus di 100 dollari da utilizzare nel negozio ai loro dipendenti vaccinati.La Bangor Savings Bank ha fatto il botto: 500 dollari per i dipendenti che completano il trattamento.

Il nuovo obiettivo del presidente è di vaccinare con almeno una dose il 70% della popolazione entro il 4 luglio, considerato il “giorno dell’indipendenza dal virus”.

La macchina vaccinale che aveva raggiunto picchi da 3,3 milioni di dosi giornaliere, ora sta rallentando, ma i vaccinati medi in un giorno superano i 2 milioni.

Oltre il 56% degli americani adulti, più o meno 145 milioni ha ricevuto almeno una dose dei vaccini secondo i dati aggiornati del Centers for Disease Control and Prevention. Nonostante questi numeri sarà molto difficile per il paese ottenere l’immunità di gregge a causa delle varianti.

In ogni caso Biden ha chiesto a tutti gli stati di togliere l’obbligo dell’appuntamento per la vaccinazione.  Verranno distribuiti i vaccini a oltre 40000 farmacie nel paese e verrà assunto personale per gestire cliniche mobili in grado di arrivare in zone di difficile accesso. Su questo progetto sono stati investiti 250 milioni di dollari.

Anthony Fauci, consigliere del presidente, considera la percentuale tra il 70% e 85% il limite di sicurezza per mettersi il virus alle spalle.

Purtroppo nel gigantesco processo molti centri sono stati costretti a buttare migliaia di vaccini. Il CDC ha registrato 182.874 dosi sprecate alla fine di marzo. La catena di farmacie CVS era responsabile di quasi la metà e Walgreens, la più grande catena di farmacie negli Stati Uniti, del 21%.

In totale, le due catene non hanno utilizzato circa 128.500 dosi.

Ma la macchina americana continua ad andare avanti più forte che mai.

Commenti
    Tags:
    vaccinocovid-19soldigiovanifauci
    in evidenza
    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    verso un mondo più sostenibile

    Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

    i più visti
    in vetrina
    Sky Calcio, tagliato il costo dell'abbonamento. E il pacchetto Sky Sport...

    Sky Calcio, tagliato il costo dell'abbonamento. E il pacchetto Sky Sport...


    casa, immobiliare
    motori
    Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

    Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.