A- A+
Food
Mollo tutto e cucino cibo di strada: Martina, Gabrio e la loro Apecar

Nasce “Fatti di Fritto”, l’Ape mobile con cucina che propone le specialità toscane in chiave gourmet

Una Ape Classic a tre ruote munita di cucinotto, che viaggerà tra Prato e Firenze per proporre le specialità di frittura toscana in chiave gourmet, dal pollo con l’osso nostrano alle chips viola, in omaggio alla Fiorentina, dalle verdure in pastella di farina di riso al sandwich con doppia cotoletta aromatizzata. 

E’ “Fatti di Fritto”, la nuova idea di cibo da strada realizzata da Martina Brilli e Gabrio Scaranari, coppia (anche nella vita) di Firenze, trapiantata a Prato, che ha deciso di cambiare lavoro per dedicarsi alla passione per la buona cucina, grazie all’esperienza maturata accanto a chef professionisti. Il lancio ufficiale della “friggitoria
toscana itinerante” sarà domenica 14 febbraio, in occasione di San Valentino, dal Tuttobene (via San Quirico 233-235, Campi Bisenzio, Fi), dalle ore 11.00 alle ore 21.00 all’interno dell'evento "Street food love and flowers”.

Martina (30 anni) ha lasciato un lavoro d’ufficio part time; Gabrio (32 anni), noto anche come “Gabba Man”, il suo nome da rapper (è stato ospite più volte di trasmissioni televisive quali “Quelli del Calcio”), un impiego nel settore dell’abbigliamento. Sulla loro Ape Classic rossa e beige, dal sapore retrò e elegante, customizzata da VS - Veicoli Speciali, azienda torinese leader nel settore (“ma alla creazione del design ci abbiamo pensato noi - dicono - dai colori ai loghi fino alla scelta del bancone in sassofrasso”), proporranno piatti della tradizione, realizzati con ingredienti di qualità, e rivisitati con fantasia.

Durante la settimana, il cucinotto mobile si sposterà a circa 30 km all’ora, per la pausa pranzo o l'apericena.
La proposta gastronomica sarà adatta a tutte le tasche: la filosofia è quella di puntare su prodotti del territorio e di qualità, dai polli locali, rigorosamente ruspanti ed allevati a terra con mangimi naturali, alle verdure selezionate. Le preparazioni saranno tutte realizzate sul mezzo davanti al cliente. Nel menu, si potranno assaggiare specialità di carne come il pollo con l'osso, marinato e poi pastellato in un mix di farine ed erbette per renderlo più leggero e croccante, ma anche verdure in pastella di farina di riso, per un cartoccio colorato con i profumi degli orti toscani. Ai più golosi “Fatto di fritto”, il sandwich con doppia cotoletta aromatizzata, foglie di iceberg e pomodori freschi servito con salse a piacere, mentre per i tifosi ci sono le “Chips viola”. Ma saranno disponibili anche piatti più gourmet quali il “Pollo loco”, il petto di pollo, marinato in latte di cocco, con pastella di farine miste: un finger food fresco e dal gusto esotico accompagnato da salsa
allo yogurt ed erbette. 
Si potrà poi terminare con “Le goloserie”: coccoli e polenta fritta serviti con mousse
artigianali, ma anche dolci quali frittelle, bomboloni, cenci e frutta fritta. Sarà possibile accompagnare tutto con un buon calice di vino toscano o una birra.

Dicono Martina e Gabrio: “Fatti di Fritto nasce dalla nostra volontà di cercare un lavoro che ci desse maggiori prospettive per il futuro e soprattutto che ci appagasse, ci è sempre piaciuta l'idea di un furgoncino o un chiosco, ma allo stesso tempo volevamo qualcosa di vistoso e altamente personalizzato. Una sorta di piccola trattoria su ruote, e l'Ape, nonostante le dimensioni si è rivelata la scelta più adatta”. E continuano: “Ad ogni ricetta classica abbiamo aggiunto un piccolo tocco d'inventiva senza però snaturane i sapori. Vorremmo riuscire a dimostrare che non tutto il cibo di strada è cibo spazzatura, offrendo al cliente delle materie prime ed un servizio di alta qualità. Il primo obiettivo che ci siamo posti è quello di riuscire a fare un fritto leggero, e per ottenerlo usiamo farine diverse per ogni preparazione, dalla classica 00 a quella di riso. 

Pur proponendo ricette prevalentemente classiche ci piace differenziare, anche visivamente, il nostro 
cibo da quello più strettamente legato alla tradizione. Per questo i nostri coccoli, impastati con il vino rosso, sono porpora o le patatine fritte sono viola.
Anche la polenta da Fatti di Fritto è colorata, venendo condita prima della frittura con funghi, cavolo nero o molto altro”.

Anche se il cucinotto sarà sempre in movimento, per trovarlo basterà seguirlo sui social e sul sito www.fattidifritto.it, costantemente aggiornati.
“Fatti di Fritto” aderisce al network StreetEat, il primo aggregatore europeo di “food truck”, con una app per smartphone che permette di localizzare i vari food truck. 

Tags:
cibo-strada-apecar-fritto
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Jeep Compass: grazie agli incentivi è ancora più facile sceglierla

Jeep Compass: grazie agli incentivi è ancora più facile sceglierla


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.