A- A+
Green
Deforestazione, nuova ondata in Brasile: l'allarme di Greeenpeace

Nuova ondata di deforestazione in Brasile per la richiesta crescente di carne e soia: a lanciare l'allarme i sorvoli condotti ad agosto e settembre 2021 da Greenpeace Brasile in collaborazione con il popolo Indigeno Karipuna e il consiglio Indigeno Missionario (CIMI). La deforestazione che interessa il nord dello stato di Rondônia e mette a rischio la sopravvivenza del popolo Indigeno Karipuna, è legata alla conversione della foresta in pascoli per il bestiame, e apre la strada all'espansione delle piantagioni di soia, e quindi alla produzione ed esportazione di carne e soia in tutto il mondo, Unione europea inclusa. 

Con oltre 48 mila tonnellate di soia proveniente dalla Rondônia, nel 2020 l'Italia è stata il terzo principale importatore dell'Ue dopo Paesi Bassi e Spagna, e tra i primi cinque principali importatori di soia dallo stato brasiliano a livello internazionale. Tra gennaio e settembre di quest’anno, l'Italia ha importato dalla Rondônia quasi 23 mila tonnellate di soia, posizionandosi come quinto importatore dell'Ue e tra i primi 10 importatori a livello internazionale. 

Commenti
    Tags:
    deforestazione brasiledeforestazione greenpeace brasile
    in evidenza
    Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans

    Foto da... ko tecnico!

    Astrid, la sexy tifosa del Chelsea ora va in gol su Onlyfans

    
    in vetrina
    ASPI continua l'ammodernamento: attivo il Road Zipper System

    ASPI continua l'ammodernamento: attivo il Road Zipper System


    motori
    FOCUS2R: due ruote sempre più protagoniste

    FOCUS2R: due ruote sempre più protagoniste

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.