A- A+
Home
“Il digitale salva le imprese”, Roberto Fiori Rocco e la strategia vincente

La crisi stringe le imprese e l'unica salvezza resta il web. Che con una vera, apocalittica, rivoluzione digitale frena lo tsunami economico provocato dalla Pandemia. 

Chi aveva già scommesso sul web trae benefici, chi non aveva messo in cantiere l'ipotesi digitale si converte velocemente. Tutto cambia, tutto scorre. E così - come funghi - spuntano nuove figure professionali. Chiamateli imprenditori digitali: giovani che con le competenze informatiche posizionano in Rete brand e aziende. Tutto questo nella cornice delle regole dettate dal Governo, tra zone rosse e asporto obbligatorio per ristoratori e bar. Insomma, la digitalizzazione resta l'unico strumento per combattere, dal punto di vista economico, la crisi. 

Uno degli esempi virtuosi è Roberto Fiori Rocco, 27 anni con una laurea in Advertising marketing alla Cattolica di Milano, cremonese di origine. "Sono Social media strategist, faccio impresa nel digitale”, racconta. La sua esperienza è verticalizzata in vari brand: Roberto scopre un mondo che aveva iniziato a conoscere anni fa, passo dopo passo, durante gli studi universitari. Sacrifici, sogni e like, ma quando gli viene in mente di aprire un’agenzia di digital media marketing non ha nemmeno un attimo di esitazione. E lo fa, senza paura e in piena pandemia. 

Dopo la laurea Fiori Rocco inizia a lavorare nell’ambito della comunicazione per varie multinazionali. “Sono diventato da subito libero professionista e infine con un mio socio, che è film-maker professionista, ho iniziato a lavorare per vari brand importanti”, racconta. “Lavoriamo tutti a partita iva, senza dipendenti. Siamo tutti sullo stesso livello. E per ogni servizio nel mondo del digital c’è un professionista”, racconta.

“Oggi i social, e ne parlo dai tempi dell’università, hanno un grande potenziale in termini di business”, dice Roberto. “Durante il lockdown mi sono sentito in dovere a regalare consulenze a livello locale, in provincia di Cremona dove vivo, ad amici e aziende che necessitavano di un posizionamento sui social”.

Una strategia mirata, quella di Roberto Fiori Rocco, che è stata remunerativa nei mesi del lockdown.. “Oggi molti sono diventati miei clienti. Ad esempio un pizzaiolo italiano, che ha aperto un’attività a Malaga e subito dopo scatta il lockdown. Gli seguo la comunicazione sui social puntando sulle consegne a domicilio e si salva. In tre mesi ha moltiplicato il fatturato del 30%”, conclude l’imprenditore digitale. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
roberto fiori roccocovidpandemiadigitalecoronavirus
in evidenza
Fine dell'Ue, terremoti, siccità... Nostradamus, le profezie 2022

Che cosa accadrà il prossimo anno

Fine dell'Ue, terremoti, siccità...
Nostradamus, le profezie 2022

i più visti
in vetrina
Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre

Meteo, inverno sconvolto dalla Niña. Neve in pianura già a dicembre


casa, immobiliare
motori
Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie

Nuova Ford Focus: un accurato restyling aggiorna look e tecnologie


Coffee Break

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.