A- A+
Lavoro
IL JOBS ACT RIDISEGNA LA DISCIPLINA DEL COLLOCAMENTO OBBLIGATORIO
logo fondazione studi
 

Il decreto legislativo n. 151, in vigore dal 24 settembre 2015, disciplina la semplificazione degli adempimenti e la revisione del regime delle sanzioni in materia di lavoro.

Lo stesso decreto prevede rilevanti modifiche alla disciplina della legge n.68/90 in materia di collocamento obbligatorio.

Viene soppressa, con decorrenza dal 1°gennaio 2017, la finestra di tolleranza che consentiva ai datori di lavoro che raggiungevano il limite di 15 lavoratori computabili, di non procedere all’assunzione del soggetto riservatario fino a che non fosse assunto un sedicesimo lavoratore.

Tutti i datori di lavoro con un tasso di rischio INAIL superiore al 60 per mille, possono optare per l’esonero, a fronte del pagamento dell’importo di 30,64 euro al giorno per ciascun lavoratore non assunto. L’impresa ha la possibilità di procedere sempre e comunque con l’assunzione nominativa del lavoratore riservatario.

Sono previsti specifici incentivi, a partire dal 1°gennaio 2016, in favore dei datori di lavoro che assumono soggetti riservatari:

· per le assunzioni dei lavoratori disabili con riduzione della capacità lavorativa superiore al 67 per cento l'incentivo, della durata di 36 mesi, è pari al 35% della retribuzione lorda mensile;

· per le assunzioni dei lavoratori disabili con riduzione della capacità lavorativa superiore al 79 per cento l'incentivo, della durata di 36 mesi, è pari al 70% (a decorrere dal 1°gennaio 2017).

· per le assunzioni dei lavoratori con disabilità intellettiva e psichica l'incentivo, della durata di 60 mesi, è pari al 70% della retribuzione lorda mensile. Per questi lavoratori sono incentivate anche le assunzioni a tempo determinato di durata non inferiore a dodici mesi (a decorrere dal 1°gennaio 2017). Gli incentivi saranno posti mensilmente a conguaglio da parte delle aziende con le denunce UNIEMENS trasmesse mensilmente dai Consulenti del lavoro.

Il decreto prevede, inoltre, l'emanazione di linee guida finalizzate a promuovere, tra l’altro, una rete integrata con i servizi sociali, sanitari, educativi e formativi del territorio e accordi territoriali con le organizzazioni sindacali dei lavoratori e dei datori di lavoro comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, con le cooperative sociali, le associazioni delle persone con disabilità, nonché con le altre organizzazioni del terzo settore.

   

 

 

 

 

 

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Il Centro Logistico di Mercedes Italia festeggia i suoi primi 40 anni

Il Centro Logistico di Mercedes Italia festeggia i suoi primi 40 anni

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.