(Vibo Valentia, 6 novembre 2020) - Il Covid-19 non ferma il progetto di formazione e lavoro in carcere partito 5 anni fa, che vede la collaborazione tra Callipo Conserve Alimentari e il penitenziario di Vibo Valentia: attivato protocollo di massima sicurezza, con il supporto della polizia penitenziaria, per permettere a 6 detenuti di confezionare 11.000 idee regalo natalizie dell’azienda calabrese.06 novembre 2020 – Un progetto di inclusione sociale che va oltre la solidarietà, per rendere la detenzione un’occasione di recupero delle persone. Con questo obiettivo si rinnova la collaborazione tra Callipo, azienda calabrese con una storia di 107 anni nelle conserve ittiche di qualità, e la casa circondariale di Vibo Valentia per assumere e formare anche quest'anno 6 detenuti meritevoli.Per il quinto anno consecutivo il lavoro arriva dietro le sbarre con Callipo che affida ai detenuti la responsabilità del confezionamento di 11.000 idee regalo che saranno messe in vendita per le prossime festività natalizie.L’emergenza covid-19, che ha colpito duramente diverse strutture penitenziarie in Italia, non ha fermato questa iniziativa. In un anno in cui la vita detentiva è stata, infatti, severamente condizionata dalla pandemia in atto è stato possibile portare avanti questo progetto di risocializzazione dei detenuti grazie alla disponibilità e all’impegno costante del Corpo di polizia penitenziaria di Vibo Valentia guidato dal comandante Domenico Montauro. La consapevolezza del valore che la formazione e di lavoro rappresentano per i detenuti hanno portato a Vibo Valentia all’attivazione di un protocollo di massima sicurezza per tutelare sia la salute dei detenuti che quella del personale Callipo incaricato all’affiancamento durante tutto il periodo di attività. "Lo sforzo di non sospendere una occasione importante, che ogni anno Callipo offre agli ospiti di questa struttura, è stato massimo. Si spera di poter continuare fino alla fine e formulo i miei più sentiti auguri all'azienda Callipo e ai detenuti selezionati", dichiara la Dott.ssa Angela Marcello, Direttore del Penitenziario di Vibo Valentia.Il lavoro e la formazione in carcere rappresentano uno dei pilastri della rieducazione dei detenuti per acquisire una nuova consapevolezza di sé, per aumentare il senso di responsabilità e la fiducia in un futuro migliore, per investire in una società più sicura.“Agire concretamente, soprattutto nel nostro territorio, fa parte da sempre della nostra filosofia. Da cinque anni, con questo progetto di collaborazione con il Penitenziario di Vibo Valentia, cerchiamo di creare per i detenuti un'opportunità concreta di “rieducazione” attraverso il lavoro, di recupero della dignità e di riscatto sociale. Per la durata del progetto i detenuti coinvolti, infatti, diventano parte integrante della nostra azienda, lavorano insieme ai nostri dipendenti in un’area dedicata del penitenziario, scoprendo la visione ed i valori che ispirano ogni nostra azione e condividendo un clima di lavoro positivo. Anche per i nostri dipendenti è un’esperienza molto toccante perché permette loro di scoprire cosa accade quando nella vita si sbaglia e allo stesso tempo percepire la forza di queste persone di recuperare agli errori commessi. Lavorare fianco a fianco con i detenuti, ascoltare le loro storie di vita personale e le loro esperienze all’interno del penitenziario li emoziona molto e crea dei legami che molto spesso perdurano anche dopo la fine del progetto. Diversi detenuti, infatti, negli anni, ci hanno mandato lettere in azienda per salutare affettuosamente i “colleghi” che avevano lavorato con loro. E' questa la nostra più grande soddisfazione!”, commenta Giacinto Callipo, quinta generazione della famiglia.Callipo ha affidato anche quest'anno a Openjobmetis SpA la gestione delle assunzioni dei detenuti. Openjobmetis SpA, attiva da oltre 19 anni nella ricerca, somministrazione, ricollocazione e formazione del personale, è la prima e unica Agenzia per il Lavoro quotata in Borsa italiana.Callipo GroupIl Gruppo Callipo è costituito da 7 aziende che occupano complessivamente circa 400 addetti (Callipo Group Srl, Giacinto Callipo Conserve Alimentari Spa, Popilia Srl, Callipo Gelateria Srl, Callipo Sport Srl, Med Frigus Srl, Callipo Turismo Srl). La Giacinto Callipo Conserve Alimentari SpA è una delle eccellenze italiane con una storia di 107 anni. L’azienda è stata fondata nel 1913 a Pizzo Calabro (VV) e oggi è guidata dal Cavaliere del Lavoro Filippo Callipo, affiancato dai figli Giacinto e Filippo Maria che rappresentano la quinta generazione della famiglia. Il vero punto di forza della Callipo è la lavorazione del tonno, effettuata completamente in Italia a partire dal pesce intero. Lo stabilimento produttivo dell’azienda è a Maierato (VV), si estende su una superficie di circa 34.000 mq, 9.000 dei quali coperti, e offre un’immagine di modernità ed efficienza per l’avanzata tecnologia degli impianti e delle attrezzature. www.callipogroup.com Contatti Ufficio Stampa:Angela Arena aarena1@me.com

in evidenza
Minacce alla Borgonzoni... Recapitati 2 libri a casa sua

Il Covid vissuto con ironia

Minacce alla Borgonzoni...
Recapitati 2 libri a casa sua

in vetrina
Sanremo 2021, Elodie fa impazzire il pubblico: "Bella come una dea". Le foto

Sanremo 2021, Elodie fa impazzire il pubblico: "Bella come una dea". Le foto

motori
Opel e LifeGate dedicano un murale a Milano

Opel e LifeGate dedicano un murale a Milano

i più visti
Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

i blog di affari
Amadeus dice che fa Sanremo per noi ma intanto si becca mezzo milione di euro
L'OPINIONE di Diego Fusaro
“Immaginate un uomo così al mattino”, la Barra fa sognare tutte le donne
Francesco Fredella
Takeflight vola in Israele e apre agli investitori
Alessandro Massacesi


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

I sondaggi di AI

Chi voteresti oggi in caso di elezioni alla luce della nascita del governo Draghi che ha rivoluzionato il quadro politico?

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.