A- A+
Marketing
Messenger, Facebook ha deciso: arriva la pubblicità

Messenger ha deciso cosa fare da grande. Dopo aver raggiunto gli 800 milioni di utenti, la piattaforma di Facebook apre alla pubblicità. Si parte nella seconda metà del 2016.

Il formato però non consente un'invasione pubblicitaria. Per monetizzare senza infastidire, secondo quanto riposta TechCrunch, i marchi potranno inviare pubblicità solo se gli utenti hanno già dialogato in qualche modo con l'azienda. Una scelta che ha due logiche. Oltre a non urtare la suscettibilità degli utenti, si tratta di utilizzare una pubblicità più mirata. Insomma: meglio discreti e al bersagli che in ordine sparso.

Messenger non permette certo di ospitare banner. Ma non è ancora chiaro quale sarà il formato scelto. Facebook non conferma né smentisce. Potrebbe ufficializzare la decisione ad aprile. Fornendo, allo stesso tempo, un indizio: adesso che WhatsApp (altra piattaforma di Zuckerberg) ha rinunciato al (pur esiguo) abbonamento annuale, bisognerà decidere come guadagnare da un pubblico che ormai ha superato il miliardo di utenti. E la direzione è quella confermata da Messenger: una pubblicità sempre più mirata e meno invasiva.    

Tags:
messengerfacebookpubblicità
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

i più visti
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.