A- A+
MediaTech
Defhouse diventa hub creativo per la GenZ. Fatturato raddoppiato (a 4 mln)
(foto Ufficio Stampa)

Defhouse diventa hub creativo per la GenZ

A quattro anni di distanza dalla nascita della prima content house italiana per giovani talenti della Gen Z, WSC – Digital Company guidata da Luca Casadei e Giuseppe Greco – presenta il nuovo ed evoluto concept del progetto Defhouse.

Non più una “casa” in cui 8 giovanissimi content creator della Gen Z vivono insieme, studiano, sviluppano interessi e imparano a raccontarsi in maniera creativa e originale alla loro community, ma un vero e proprio hub creativo, una Academy professionale in una nuova sede che offre spazi, strumenti, corsi formativi e visioni innovative a selezionati content creator appartenenti alla Gen Z, oggi ormai quasi tutti maggiorenni, raffinando le loro passioni, approfondendo le loro competenze e sostenendoli nella realizzazione di campagne creative per brand in target.

Alessia Lanza, Emily Pallini, Yasmin Barbieri, Simone Berlini, Davide Moccia, Marco Bonetti, Florin Vitan, Brian Ramos, Andrea Fratino, sono alcuni degli attuali talent di Defhouse, esperti creator digitali a tutti gli effetti che vantano una fanbase Gen Z complessiva di più di 50 milioni di followers e più di 150 collaborazioni con brand di diversi settori.

Defhouse, fatturato raddoppiato (da 2 a 4 milioni)

«Questi ragazzi hanno in mano uno strumento potentissimo che parla, coinvolge e influenza altri ragazzi della loro età, della loro generazione - afferma Luca Casadei, Founding Partner di WSC – I social network comportano delle elevate responsabilità ed è facilissimo sbagliare, restarne segnati psicologicamente ma anche finire nel dimenticatoio e diventare delle meteore. Abbiamo fatto e continuiamo a fare un percorso con ognuno di loro e attraverso corsi formativi li aiutiamo a trovare e a perfezionare il loro talento. Sono pronti per entrare nel mondo del lavoro – continua Casadei - e stanno imparando il mestiere del content creator che non è vivere di rendita ma continuare a imparare, a tenersi aggiornati e informati sull’attualità, a scoprire nuove conoscenze, a studiare e ad acculturarsi per mantenere salda nel tempo la propria posizione e il rapporto con la propria community».

Oggi i protagonisti della Defhouse sono teenager e ventenni che in questi 4 anni hanno mutato i loro interessi, come sono mutati quelli della loro community, cresciuta a sua volta e che continua a seguirli come “personal brand” credibili e affidabili e a interagire con loro proprio in forza di un’autentica sintonia di gusti, di valori, di letture dei fatti quotidiani e la condivisione di difficoltà, ansie e paure della loro generazione.

«Non volevamo una Defhouse che seguisse le generazioni che verranno, ma volevamo continuare ad accompagnare la Gen Z. Defhouse è nata con la Gen Z e sta crescendo con la Gen Z, che adesso è maggiorenne – ha aggiunto Giuseppe Greco, Creative Director e Partner di WSC – Ognuno di loro sta continuando un percorso e sono diventati indipendenti: c’è chi ha preso casa, chi sta lanciando un proprio progetto, chi ha votato per la prima volta, chi fa investimenti e chi ha creato una propria attività. La Defhouse non è più la loro casa fisica, ma continua a essere il loro punto di riferimento. Il luogo dove possono continuare a formarsi, a ispirarsi e a confrontarsi con esperti che li supportano nelle narrazioni creative e nella gestione di nuove collaborazioni con brand».

In un mercato digital sempre in continua e veloce evoluzione, in cui il 72% delle aziende e dei brand investono sui social network avvalendosi spesso di influencer e creator per la realizzazione dei loro progetti di comunicazione (OBE 2023), WSC con il progetto Defhouse anticipa ancora una volta i tempi, scommettendo sulla Gen Z, fortemente attiva su questi canali, e sviluppando una narrazione responsabile, autentica e senza filtri in grado di coinvolgere la community.

I brand investono in branded content sui social perché riconoscono nei creator e nelle loro narrazioni (contenuti e linguaggio) un importante e strategica leva di comunicazione capace di veicolare non tanto e non solo i prodotti quanto i loro asset valoriali. In questa direzione il team WSC affianca e supporta i talent di Defhouse nella creazione dei contenuti originali, stimolandoli a porre attenzione sui più disparati argomenti, rendendoli permeabili ai cambiamenti socio-culturali della loro generazione e soprattutto coltivando gli interessi di ciascuno di loro.

«Defhouse è un progetto in grado di interpretare il mercato digitale anticipandone tendenze e sviluppando nel tempo progetti dal linguaggio originale e sempre creativi che hanno ottenuto ottimi riscontri in termini sia di visibilità che economici. Dalla sua fondazione, Defhouse ha raddoppiato il suo fatturato (da 2 a 4 milioni), incrementando di anno in anno il numero di brand e di aziende con cui collabora (da 5 a 200 collab annuali) creando campagne di comunicazione integrate credibili ed efficaci che arrivano a una fanbase Gen Z che per primi abbiamo intercettato e che continuiamo a coltivare seguendo e anticipando la sua evoluzione» conclude Luca Casadei.

WSC - Web Stars Channel è una digital company con sede a Milano che trasforma il linguaggio della rete in esperienze uniche ed esclusive per il mercato. Grazie alla sua capacità di dialogare con le piattaforme digital, si è affermata sul panorama nazionale come fucina di nuovi talenti, i creator, e punto di riferimento per tutti i brand che scelgono di comunicare con le generazioni connesse: dai kids ai millennials. Si occupa di Talent management e di supporto per consulenza e attivazione di campagne di comunicazione e content creation. Luca Casadei, Founding Partner di WSC e noto oggi anche come autore del podcast “One More Time”, nasce come talent scout ed esperto di comunicazione che nel lontano 2008 ha creato una nuova generazione di artisti: i content creator. Dopo oltre 20 anni di carriera in questo mondo incontra Giuseppe Greco, ai tempi un content creator che ha creato il più grande collettivo di YouTube Italia: i Mates. Luca nota il suo modo d’impartire disciplina e la sua visione sul futuro del web e gli propone di diventare suo socio per affiancarlo a creare il nuovo polo del talent scouting di questa generazione e nel 2020 fondano insieme la Defhouse, prima content house in Italia.






in evidenza
"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"

Patrizia Groppelli a cuore aperto su Daniela e tradimenti

"Io cornificata 2 volte, da Kunz e Santanchè. Sallusti con il suo amore mi ha salvato"


in vetrina
Aeroporto Berlusconi, il web si scatena. Ecco i meme e le reazioni più divertenti

Aeroporto Berlusconi, il web si scatena. Ecco i meme e le reazioni più divertenti


motori
MG celebra 100 anni di storia al Goodwood Festival of Speed

MG celebra 100 anni di storia al Goodwood Festival of Speed

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.