A- A+
MediaTech
Domenico Modugno, figlio segreto Fabio Camilli: “Lo sapevamo tutti tranne me”

Grandi ospiti nella puntata di oggi 4 novembre di Oggi è un altro giorno: dopo Francesca Neri, anche Fabio Camilli, il figlio segreto di Domenico Modugno, che ha parlato del rapporto col padre.

Camilli ha raccontato di non aver mai incontrato faccia a faccia Modugno e, quindi, di non aver mai sviluppato per lui un affetto: “Voler bene è una parola grossa che andrebbe analizzata. Sicuramente gliene voglio come si può volere ad un artista che ci ha lasciato cose importanti. Noi non ci siamo mai parlati”, ha chiarito a Serena Bortone.

In passato, però, Camilli aveva raccontato a Verissimo di averci parlato una volta, per sbaglio, mentre era a casa Modugno (ma il cantante era assente) in quanto amico di Marcello Modugno: “Rispondo al telefono e dall’altra parte sento ‘Sono Domenico Modugno, cercavo uno dei miei figli’, io rimango in silenzio. In quel periodo già sapevo che c’era la possibilità che Modugno fosse mio padre. Però dissi: ‘Sì, glielo vado subito a cercare’. È stata l’unica volta in cui ci siamo parlati. Non ero pronto per dirglielo”. 

LEGGI ANCHE: Francesca Neri, matrimonio in crisi per la malattia: "Ho pensato al suicidio"

Camilli ha poi parlato dell’incontro tra sua madre, Maurizia Calì, e il cantante. “Quando lui e mia mamma si sono conosciuti erano entrambi molto giovani ma entrambi sposati. Al tempo c’erano implicazioni penali nel tradimento, ma tra loro nacque una grande passione, con la consapevolezza che sarebbe stata a termine.” 

Domenico Modugno all’epoca era infatti sposato con quella che è stata sua moglie per tutta la vita, Franca Gandolfi. I due si erano conosciuti nel nel 1950 a Roma e sposati 5 anni dopo in comune: “Dopo le nozze civili in Campidoglio, nel 1955, nel 1960 ci sposammo in gran segreto anche in chiesa. C’eravamo solo noi e due testimoni, con gli abiti di tutti i giorni. Fu un giorno bellissimo perché sentivamo il bisogno di dirci di sì davanti a Dio e fu davvero solo un momento nostro”, aveva raccontato anni fa la signora Modugno in un’intervista a Oggi.

Fabio Camilli: "Come ho saputo di essere il figlio segreto di Domenico Modugno"

Sempre a Verissimo, Camilli ha raccontato di aver scoperto la verà identità del suo padre biologico con una telefonata. "Avevo 25 anni ed ero all’ospedale militare. Una mia amica mi chiama: ha saputo da Marcello, uno dei figli ufficiali di Domenico, che io ero suo fratello e che quindi ero anch’io un figlio di Domenico Modugno. All’inizio un enorme sorpresa, e poi ho cominciato ad indagare e cercare di capire, parlando con i miei migliori amici ed ho notato subito un grande imbarazzo. Ma è venuto fuori che tutti lo sapevano tranne me. Il classico segreto di Pulcinella." Parlando con la madre, poi la conferma.

Domenico Modugno-Franca Gandolfi: "Abbiamo litigato tutta la vita"

Dal matrimonio tra Modugno e Gandolfi sono nati 3 figli: Marco, Massimo e Marcello. “Abbiamo litigato tutta la vita, anche per lavoro”, ha confessato la vedova dopo la morte di Modugno, avvenuta il 6 agosto 1994  per un infarto cardiaco, all’età di 66 anni.

Un matrimonio difficile segnato anche dall’infedeltà di lui. Mentre Franca era incinta del secondo figlio, infatti, Domenico nel 1961 conobbe la coreografa e scenografa triestina Maurizia Calì, all’epoca sposata con l’ingegner Romano Camilli. Poco dopo la notizia:  Maurizia era incinta. Il bimbo nacque il 10 agosto del 1962 e fu chiamato Fabio, col cognome del padre legale, Camilli. 

Solo negli anni Novanta Fabio ha scoperto la verità e dopo la morte di Modugno ha intrapreso una battaglia legale per l’eredità e il riconoscimento.

Commenti
    Tags:
    domenico modugnofabio camilli





    in evidenza
    Carico abbondante di neve in arrivo, altro che primavera

    Inverno pieno

    Carico abbondante di neve in arrivo, altro che primavera

    
    in vetrina
    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


    motori
    IM sbarca a Ginevra: il futuro dell'auto elettrica è intelligente e premium

    IM sbarca a Ginevra: il futuro dell'auto elettrica è intelligente e premium

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.