A- A+
MediaTech
E-commerce, tra vent’anni quasi tutti gli acquisti saranno online

L'accelerazione dell'E-commerce: tra vent’anni quasi tutti gli acquisti saranno online

Le misure di restrizione per il contenimento dell’emergenza sanitaria (provocata dalla diffusione del Covid-19) hanno dato un notevole impulso allo shopping online, specie per quanto riguarda alcuni settori merceologici. Gli avvenimenti che hanno caratterizzato gli ultimi due anni non hanno fatto altro che imprimere una significativa accelerazione ad un trend consolidatosi durante il periodo immediatamente precedente. Anche con il progressivo ritorno alla normalità, molti consumatori che si sono approcciati all’e-commerce solo di recente probabilmente continueranno ad effettuare i propri acquisti online, alimentando ulteriormente la tendenza a comprare oggetti di ogni genere tramite piattaforme e shop digitali. Non è difficile prevedere, quindi, come in futuro l’e-commerce continuerà a crescere, a discapito dei negozi fisici.

Perché compriamo sempre più spesso online

Sfumato il cosiddetto “effetto lockdown”, con l’allentamento delle misure restrittive i consumatori sono tornati nei negozi fisici, seppur gradualmente. Lo shopping online, soprattutto quello relativo ai beni di consumo, si è imposto come alternativa sempre più gettonata, per via di una serie di innegabili vantaggi a favore tanto degli acquirenti quanto dei venditori. 

Chi acquista online, infatti, può farlo comodamente da casa e in qualsiasi momento; inoltre, può accedere facilmente ad una gamma sterminata di prodotti, grazie all’enorme possibilità di scelta offerta dalla rete. Un altro vantaggio offerto dallo shopping online è quello della consegna a domicilio che, anche in relazione a quanto accaduto negli ultimi due anni, rappresenta un fattore sempre più significativo. Acquistare in rete spesso non è solo semplice e veloce, ma anche economico. Gli e-commerce, infatti, fanno spesso ricorso ad incentivi all’acquisto quali sconti speciali e coupon. Gli utenti che scelgono di fare shopping online sono sempre più attenti a questo aspetto ed alla possibilità di risparmiare; grazie ad un portale specializzato come topnegozi.it, ad esempio, è possibile individuare facilmente tutte le offerte attive, scovando gli sconti migliori per fare acquisti vantaggiosi.

Il futuro dell’e-commerce

Le previsioni per il settore dell’e-commerce sono estremamente positive. Secondo quanto riferisce il portale Findstack, il Nasdaq stima che, entro il 2040 il 95% degli acquisti verrà effettuato online. Tale previsione era stata formulata ben prima della pandemia, ed era stata pubblicata in un report diffuso nel 2017. Non stupisce, specie alla luce delle contingenze dell’ultimo biennio, come anche il numero dei consumatori che comprano online sia in aumento: lo scorso anno, 2,14 miliardi di persone hanno effettuato acquisti online, ossia più di un quarto (27,6%) della popolazione mondiale. Il dato fotografa una crescita significativa rispetto al 2020, quando i consumatori che facevano shopping online erano quasi un milione in meno. Anche i riscontri riguardanti il fatturato globale degli e-commerce testimonia un trend estremamente positivo: all’inizio del 2021, la cifra complessiva ha sfiorato i 5.000 miliardi di dollari e, secondo gli studi di settore, entro il 2024 il volume di affari dello shopping online dovrebbe raggiungere quota 6.388 miliardi di dollari.

L’espansione del commercio elettronico ha un impatto anche su quello off-line, ossia sulle attività di retail all’interno dei negozi fisici. Oltre ad erodere le quote di mercato e conquistare una fetta crescente di clientela, influenza il comportamento dei consumatori. Come rivela una ricerca di Pymnts (riportata da Findstack), anche quando fanno compere nei negozi fisici, i clienti verificano se ci sono prezzi più vantaggiosi online per lo stesso articolo. Circa il 46% dei consumatori usa il proprio cellulare per cercare offerte migliori o sconti in rete durante gli acquisti in-shop, mentre più di un terzo cerca informazioni circa il prodotto prima di effettuare l’acquisto; quasi il 40%, infine, confronta i prezzi del negozio fisico con quello degli shop digitali per valutare quale sia l’opzione più vantaggiosa.

Commenti
    Tags:
    e-commerce accelerazione vantaggie-commerce acquisti onlinee-commerce futuroe-commerce shopping online





    in evidenza
    La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

    Nostalgia Masolin

    La sua prima volta senza la Formula 1? Cos'ha fatto la star di Sky Sport

    
    in vetrina
    Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti

    Dal “quanto mi armi” di Zelensky a Salvini come Geolier: i meme più divertenti


    motori
    Škoda Enyaq 2024: potenza, ricarica rapida, autonomia estesa, eco-friendly

    Škoda Enyaq 2024: potenza, ricarica rapida, autonomia estesa, eco-friendly

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.