A- A+
MediaTech
Edison e Sterling, IoT tra impresa e fantascienza

A volte il confine tra scienza e fantascienza è più sottile di quel che sembra. Lo ha confermato l'Innovation Day, secondo appuntamento dell'Edison Innovation Week. Il gruppo ha ospitato nella sede di Foro Buonaparte, a Milano, un panel concentrato su Internet of Things e Big Data. Una serie di intereventi, moderati da Federico Ferrazza, neo-direttore di Wired, con una presenza d'eccezione, quella di Bruce Sterling. Lo scrittore di fantascienza, padre del cyberpunk, non ha parlato delle sue opere letterarie, ma di un progetto che proprio in questi giorni sta prendendo corpo a Torino. Si tratta di Casa Jasmina, una casa connessa e open source nata dalla collaborazione con Massimo Banzi, co-fondatore di Arduino.

É una casa del futuro? Anche, ma non solo. Si tratta di un luogo aperto ai maker, un po' laboratorio, un po' galleria e un po' B&B. Dove sperimentare e innovare con la IoT. Un luogo dove esporre e mostrare le best practice della casa connessa. Un laboratorio dal basso che vive di idee e che non traccia una direttrice ma avanza verso il futuro per prove e sperimentazioni. Come ha sottolineato Jasmina Tesanovic, attivista, scrittrice e moglie di Sterling. “Non sappiamo ancora quali saranno gli oggetti che caratterizzaranno il nostro futuro. Non dipende solo dal risparmio, né dalla loro qualità ma anche dalla capacità di essere accettati culturalmente”. Anche perché la IoT non è solo una rivoluzione tecnologica già in atto: è anche una potenziale “rivoluzione del nostro modo di vivere e della nostra economia”.

Le idee di Sterling e Tesanovic si sono alternate con quelle di manager e tecnici. Perché il racconto e la sperimentazione non si trovano solo sui libri e nelle case-laboratorio. Ma anche in azienda. Fabio Bellifemine ha tracciato i progetti di Energy@Home; Benjamin Mousseau, dell'Istituto Europeo di ricerca ha disegnato il futuro della Smart Cities. Lorenzo Sessa, direttore marketing di Edison Energia, ha esposto i risultati di Energy Control, una soluzione che monitora online i consumi elettrici e consente di avere un quadro dettagliato delle abitudini di consumo della famiglia. Un'idea che promette di acquisire maggiore importanza in una casa sempre più connessa.

Luca De Biase, giornalista del Sole24Ore, ha tentato di trovare una sintesi tra un modello di progresso dal basso, rappresentato da Casa Jasmina, e quello top down dei grandi gruppi. Perché le imprese “non sono un luogo di produzione ma di conoscenza”. La sfida, anche per i leader di mercato, è “sapersi rinnovare a tal punto da distruggere il proprio passato prima che lo facciano altri”. Un'idea ben rappresentata da Fabrizio Renzi, direttore tecnologia e innovazione di IBM, gruppo nato producendo affettatrici elettriche e oggi concentrato (tra le altre cose) su IoT e macchiene senzienti.

A proposito di scienza e fantascienza: la distinzione è quasi svanita nell'intervento di Vittorio Pellegrini, direttore dei Graphene Labs, sullo sviluppo e le infinite possibili applicazioni del grafene, un materiale potenzialmente rivoluzionario grazie a leggerezza, solidità, imperpeabilità e conducibilità.

Gli interventi sono stati un assaggio dei lavori di contruzione del Charter dell'Innovazione, il manifesto che raccoglierà le idee sull'Italia da lascaire in eredità dopo Expo. L'incontro conferma l'impegno di Edison nello stimolare il confronto tre le menti più brillanti di questo secolo su innovazione, sostenibilità, crescita economica e sociale.

Leggi anche: Edison inaugura nuovo centro ricerca e sviluppo

Edison    (3)   ape

 
Iscriviti alla newsletter
Tags:
bruce sterlingedisoninnovation weekexpo
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021

Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.