A- A+
MediaTech
Fb cancella un post sulle "Boldrine"


Intervista all'ex segretario Radicale Giovanni Negri

Ieri é stato eliminato da Facebook un post di Giovanni Negri sulle "Boldrine", una classe sociologica nuova di zecca che include quelle che vengono definite le nuove maestrine bacchettanti i costumi nazionali e internazionali.

D: Giovanni, cosa é il "boldrinismo? E' un fenomeno sociale o uno stato di coscienza?
R: Il boldrinismo sta alla intelligenza e alla cultura come Briatore sta all'eleganza. A prima vista ti interroghi, poi leggi, ascolti e capisci tutto.
Nel post ho messo alla berlina una presidenza della Camera inadeguata, incolta. Ho sfottuto queste trentenni/cinquantenni che sono Laura formato mignon, Lilli da Rimini, Concite da gommone che sanno e spiegano tutto: dalla flautolenza senile al complesso fallico di Confucio, da quanto sei ANA-accogliente l'emigrante a come non devi fare il ruttino a tavola.Le ultime autoproclamate Erin ni di una sinistra (non) pensante che ha consegnato il pensiero alla sottocultura da Bar del Pigneto "un zacco alternativo ahó".

D: Mi pare che ogni anno dedichi un post ferragostano a qualcuno...
R: Si. Una volta l'anno mi diverto a sfottere gruppi, personaggi tipici. Lo scorso anno feci I Civati nonché il dialogo tra Scalfari e Dio con prefazione di Papa Francesco. Ieri avevo fatto Le Boldrine. Gente che non vive. Bacchetta ed insegna.

D: Da prassi la tipica domanda da "comunicazione ai tempi dei social". Quanto hai "likato"?
R: 200 like da persone di sinistra, di donne, di Radicali (non da salotto).
E anche 15 insulti: "misogino", "sessista" e via di questo passo da Femministe Capalbio Style. Poi qualcuno da progressista degno di Botteghe Oscure d'antan ha invocato il tribunale.Oppure qualche occhiuto funzionario della Presidenza della Camera che ormai passa la vita ad impugnare la matita rossa e blu del "politicamente corretto" ha chiesto di intervenire.

D: Sembra trattarsi di una censura e tu come Radicale dovresti avere un fremito di ebrezza dei tempi antichi...
R: Che ti devo dire.Hai ragione.Mi ricorda quando Prova Radicale era censurata per una vignetta alla Charlie Hebdo, o Pannella proiettava Ultimo Tango a Parigi a Torre Argentina e solidarizzava con Tinto Brass. Le Boldrine non hanno retto l'urto.Mi dispiace per loro.

D: Ma il popolo dei social come l'ha presa?
R: 650 Richieste di amicizia ma non posso più scrivere su FB.Bandito.
E ho capito che è un problema di pubblica decenza. Non di rado il Cretinismo di Sinistra , vero brodo di coltura del Boldrinismo, si fa fascismo e autoritarismo . Elettronico e non . Perso ogni Palazzo d'Inverno si dedica al Perbenismo di ogni primavera. Sicché delle due l'una: o cambia l'insopportabile attacco alla libertà di opinione di certo Régime Autoritaire di FB che non rispetta il libero pensiero , o sgombriamo questa signora da una Presidenza della Camera che è manifestamente incapace di rappresentare . Meglio ancora se otterremo tutti e due gli obiettivi insieme . Intanto, chi vuol leggere tutta la storiella la trova su www.lamarianna.eu

D: Secondo me l'eccesso di "politically correct" ha aperto una stagione di populismo mondiale dal nostrano Grillo a Trump.Tu che ne pensi?
R: Da Radicale Non da Salotto e non da Gruppo De Benedetti lo so : il Montismo a Palazzi Chigi, il Boldrinismo a Montecitorio e il Grassismo a Palazzo Madama saranno ricordati come i punti più bassi della politica italiana , anzi della fine , della notte della politica in Italia . Dopo di loro e dopo la loro assurda mediocre insopportabile Oligarchia Ademocratica potrà solo batterli il Doppiopetto che Grillo sta preparando per il Governo 5 Stelle : il potere dei Davigo, dei Di Matteo e degli Ayatollah del Partito dei Giudici . Chissà se con la Sacerdotessa Boldrini andranno d'accordo ?

Iscriviti alla newsletter
Tags:
boldrini
in evidenza
"Un film che rimarrà nella storia" Ennio , intervista al produttore

Esclusiva/ Parla Gianni Russo

"Un film che rimarrà nella storia"
Ennio, intervista al produttore

i più visti
in vetrina
Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"

Cristina d'Avena in salsa piccante: "Sesso o cibo? Difficile scegliere"


casa, immobiliare
motori
Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma

Mercedes e Luminar insieme per accelerare sulla guida autonoma


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.