A- A+
MediaTech
Il CEO Leproux: "Teamsystem abilita la competitività delle aziende"
Il CEO Leproux e gli altri top manager di Teamsystem durante l'incontro a margine della convention

“Surf the change”, un titolo decisamente evocativo per la annuale convention di TeamSystem. “La traduzione italiana mi piace meno”, dice il CEO Federico Leproux. “L'espressione 'cavalcare il cambiamento' non rende altrettanto bene, ma il concetto è chiaro: l'onda del cambiamento è enorme e chi non impara a cavalcarla, ne viene travolto”.

Durante la due giorni di Rimini, sul palco del Palacongressi si sono alternati ospiti molto interessanti come Andrea Pezzi (founder e CEO di Gagoo), Andrea Ghizzoni (capo europeo di WeChat) e Matteo Lentini (amministratore di Foodora).

Il focus, però, è stato su TeamSystem, sui propri dipendenti e sui propri partner, una platea di circa 2.000 persone tutti profondamente coinvolte in un percorso che ha come filo conduttore un cambiamento che Leproux definisce “subdolo”. “Ci si può anche illudere di poter continuare a fare le cose di sempre e avere lo stesso successo – continua il CEO – ma non è così. Oggi, l'evoluzione è continua, ma costante”.

In questo percorso evolutivo, bisogna imparare a ragionare in maniera diversa. “Sapete qual è la più grande nazione del mondo?”, chiede Leproux ai presenti in sala. E' Facebook: nessun Paese reale ha lo stesso numero di abitanti! Oggi, per la prima volta, il valore economico del flusso dei dati è superiore a quello degli scambi delle merce e anche a quello dei flussi finanziari, del quale si è spesso detto che avrebbe finito con il dominare il mondo. Il cambiamento riguarda tutti: anche le piccole e medie imprese già oggi usano l'intelligenza artificiale per azioni quali e-mail di marketing, analisi predittive e molto altro. La tecnologia fa la differenza”.

Nella rivoluzione digitale che sta cambiando il mondo, TeamSystem individua 4 macrotemi:

“1) Il primo è la user experience. I device mobili sono ormai arrivati al 51,3% del totale, sorpassando i p.c. tradizionali, fermi al 48,7%. Gli utenti hanno molte più aspettative e gli smartphone li educano a pretendere di più anche quando, per alcune funzioni come la contabilità, passano al desktop. Facciamo un esempio pratico: oggi se compriamo un device e ci danno le istruzioni ci insospettiamo, pensiamo che funzioni male; mentre una volta era l'esatto contrario.

2) Il cloud: dei 20 brand più importanti del mondo, solo alcuni hanno la tecnologia come core-business, ma tutti stanno usando il cloud in maniera intensiva e lo considerano un fattore di crescita. Coca-Cola ci ha depositato tutti i propri i dati, compresa la sua famosissima formula segreta. Il fatto che la cosa più segreta al mondo stia nel cloud contribuisce ad abbattere lo stigma di insicurezza che spesso lo accompagna.

3) Nel processo di digitalizzazione, l'Italia è solo 25esima su 38 Paesi europei. Sulla Fatturazione Elettronica, però, siamo avanti rispetto alla media europea: il 30% delle aziende la usa contro il 18% del resto del Continente. Su questo incide molto il fatto che si sia mosso il Governo, con la legge sull'obbligatorietà della Fatturazione Elettronica verso la Pubblica Amministrazione.

4) Il quarto punto è l'Internet OF Things (IOT) o, come si chiama nella sua versione b2b, l'industrial Internet. Dal nostro punto di vista, è una specie di nuova Rivoluzione Industriale, che consiste nel raccogliere dei dati e farli parlare con l'asset produttivo (la macchina) per sfruttarlo al massimo.  Il nostro obiettivo è molto ambizioso: cambiare la nostra mission. Da produttore di software, vogliamo diventare un abilitatore di competitività, attraverso la tecnologia”.

Secondo Leproux, il cambiamento riguarda tutti: anzi, è ancora più rilevante per le PMI, che grazie alla tecnologia colmano il gap rispetto alle aziende più grosse. Ma come approcciare questa evoluzione? “E' un processo da fare a livello di filiera, con il partner giusto. Siamo convinti oggi di avere le credenziali per esserlo. Teamsystem ha 250.000 clienti, 800 partner, un reparto Ricerca & Sviluppo con oltre 500 persone, 38 anni di storia, dei quali gli ultimi 15 di crescita consecutiva... Ma nonostante questo non vogliamo fare la strada da soli: ci collochiamo in un ecosistema che riguarda anche banche, partner tecnologici (Microsoft, Leonardo, Amazon), la Pubblica Amministrazione, l'Agenzia Digitale e vari altri soggetti”.

In una logica di squadra, il CEO ha poi coinvolto nella discussione il Cloud and New Business Director Enrico Causero, il Chief Solutions Officer Fulvio Talucci e l'Indirect Channel Director Davide Greci, per un quadro riguardante le principali novità per la digitalizzazione, a servizio di imprese e professionisti. “Oggi abbiamo un superiore livello di consapevolezza del nostro ruolo nel sistema-Paese, ma anche l'umilità di chi sa che è importante rischiare e sperimentare per cavalcare il cambiamento – ha spiegato il Top Management di Teamsystem – Già oggi conserviamo in digitale 10 milioni di documenti: è una quantità enorme, se li stampi in A4, vai da Palermo a Oslo! Sono 1,5 milioni i movimenti bancari riconciliati automaticamente, il che corrisponde al lavoro di circa un anno di un team di una decina di persone. Passiamo al sistema Fatture in Cloud: gli utenti registrati sono già 110.000, tra Partite Iva e microimprese. Sono invece 9.000 i commercialisti registrati sulla piattaforma e il 40% non ha una soluzione software TeamSystem, quindi è una soluzione adatta a tutti!”.

Sono quindi stati presentati i principali software, nelle loro nuove versioni. Polyedro garantisce una user experience avanzata, grazie a un nuovo ambiente collaborativo all'interno del quale sono confluite le precedenti soluzioni che avevano decretato il successo di Teamsystem. La sezione “TS News” dà informazioni di contesto sulle quale agire in maniera tempestiva: ad esempio se ci sono novità da parte dell'Agenzia delle Entrate e si è sotto scadenza di adempimenti, diventa un ausilio fondamentale. 

Per quanto riguarda il cloud, il fiore all'occhiello è Reviso, la prima piattaforma per PMI di tipo multicountry e in cloud, ma semplice. Teamsystem l'ha realizzata grazie ad un'acquisizione in Danimarca. 

Presentata lo scorso gennaio, la piattaforma Agyo è una soluzione idonea per tutti, non solo per i clienti Teamsystem, ed è stata realizzata in collaborazione con l'Agenzia dell'Entrate. Dà la possibilità di indicizzare tutta la filiera dei fornitori, indipendentemente dal gestionale che essi utilizzando. 

In merito all'Internet of Things, Teamsystem sostiene che “la necessità della digitalizzazione non riguarda solo la documentazione, ma anche i processi aziendali. E' la sfida per l'innovazione tecnologica del sistema produttivo italiano. Noi vogliamo giocare un ruolo importante in questo processo. Conosciamo bene le PMI e i loro processi produttivi: abbiamo soluzioni sviluppate apposta per loro. Vogliamo farlo insieme dei partner: Leonardo (ex Finmeccanica, leader del settore aerospace e difesa) è al nostro fianco in questo percorso”.

 

20170323 093849
 
Tags:
leproux teamsystem
in evidenza
Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

verso un mondo più sostenibile

Consumi, come tagliare la bolletta rispettando l’ambiente

i più visti
in vetrina
Britney Spears, è guerra con il padre: "Rivoglio la mia vita"

Britney Spears, è guerra con il padre: "Rivoglio la mia vita"


casa, immobiliare
motori
Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in

Ferrari 296 GTB: la prima berlinetta ibrida plug-in


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.