A- A+
MediaTech
Intelligenza artificiale davvero vantaggiosa? I test fai da te per scoprirlo

Intelligenza artificiale, tutto il mondo ne parla, ma come funziona? Ecco alcuni semplici esperimenti che tutti possono fare

Il ceo di OpenAI Sam Altman è stato ascoltato davanti al Senato Usa per quanto riguarda lo sviluppo della Intelligenza Artificiale (IA). Come noto, dal novembre scorso in tutto il mondo si discute di IA e dei suoi potenziali pericoli. In Italia, unico Paese al mondo, un iperzelante garante della Privacy bloccò ChatGPT per qualche tempo, giusto per un po’ di pubblicità negativa mondiale. Ne abbiamo parlato qui: Il nuovo scivolone del garante della Privacy: blocca ChatGpt e ci ridicolizza.

Ma torniamo al fatto dell’altro ieri. Altman ha messo in guardia la politica statunitense sul pericolo di una Intelligenza Artificiale Ostile (IAO): “Se questa tecnologia non andasse bene le cose potrebbero finire molto male: dobbiamo dirlo ad alta voce e lavorare con il governo perché ciò non accada”. Altman era stato due settimane fa alla Casa Bianca insieme a Google e Microsoft per parlare di due punti che preoccupano la Casa Bianca e cioè come “insegnare” alla IA e come proteggere il copyright. Infatti ChatGPT impara da quello che trova sulla Rete. Se ci sono dati falsi restituisce dati falsi.

Leggi anche: Intelligenza artificiale, l'esperto: "Fermiamola o a breve saremo tutti morti"

Nel contempo Altman ha detto che “l’Intelligenza Artificiale” fornirà grandi vantaggi all’umanità che eccedono i rischi e gli effetti negativi come la perdita di posti di lavoro”. Il discorso è sicuramente complesso ma il pericolo vero è che sia affrontato ideologicamente e non razionalmente. IA è un passaggio fondamentale per l’umanità. La sua potenziale capacità di interazione con homo sapiens è incommensurabile. Già ora l’Intelligenza Artificiale trova applicazione in molti campi: dalla medicina alla giurisprudenza alla gestione del traffico aereo e in generale è utilissima per tutti i processi complessi, specificatamente di tipo non lineare, cioè che auto interagiscono.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
aichat gptiaintelligenza artificialeopen ai





in evidenza
La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex

L'attacco a Fernando Alonso

La vendetta di Taylor Swift in un brano: "revenge song" contro il suo ex


in vetrina
Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid

Boom per Salone del Mobile 2024 e Fuorisalone: i numeri tornano ai livelli pre Covid


motori
Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Opel celebra 125 anni dalla nascita della produzione industriale dell’ auto

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.