A- A+
Politica
Il nuovo scivolone del garante della Privacy: blocca ChatGpt e ci ridicolizza
chatGPT

Il garante della privacy colpisce ancora: chiusa ChatGpt

L’Authority per la Privacy colpisce ancora e lo fa nel modo peggiore possibile bloccando la ChatGPT, l’Intelligenza Artificiale di cui parla tutto il mondo. Lo fa con motivi risibili e cioè con la solita favoletta della protezione dei dati dell’utente. L’Autority è quell’Ente più o meno inutile che ci impedisce da decenni di navigare tranquillamente on-line chiedendoci ad ogni piè sospinto di accettare norme sui cookie, restrizioni e codicilli. Un vero flagello informatico nato sulla carta –come al solito- con le migliori intenzioni e cioè proteggere i dati degli utenti e poi trasformatosi nell’esatto suo opposto e cioè uno strumento di intralcio e tortura telematica che impedisce appunto di navigare.

Ma poiché l’Italia ha il primato della negatività mondiale ieri è giunta la notizia che Piazza Venezia ha bloccato l’accesso italiano al sito di Intelligenza Artificiale perché appunto i dati degli utenti non sarebbero al sicuro cioè gli stessi dati che hanno supermercati, negozi, chiese, banche e che permettono di identificare esattamente la composizione tricologica di quelli che gli inglesi definiscono eufemisticamente “buchi di gloria” degli utenti. La misura è anche inutile perché si o può utilizzare un banale VPN, cioè un Virtual Private Network per eluderla, ma teniamo a dire che questo non si fa e non è da bravi cittadini farlo. È quello che però fanno normalmente tutti gli utenti sottoposti a regimi non democratici.

Ma resta l’impatto emotivo. Infatti siamo stati i primi al mondo a bloccare il programma e la notizia ha permesso ancora una volta di conquistare per l’Italia il primato della inopportunità. La società che gestisce la Chat è l’americana OpenAI e non ha potuto fare altro che adeguarsi alle strampalate richieste italiane. Peccato che ChatGPT sia attualmente utilizzata in tutto il mondo e sia lo strumento tecnologico più interessante e promettente per lo sviluppo scientifico. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
chatgptdati personaligarante della privacy





in evidenza
La verità su Panariello e Pieraccioni al Festival 2025

Carlo Conti a Sanremo

La verità su Panariello e Pieraccioni al Festival 2025


in vetrina
Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna

Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna


motori
La Nuova MINI John Cooper debutta alle 24 ore del Nürburgring

La Nuova MINI John Cooper debutta alle 24 ore del Nürburgring

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.