A- A+
MediaTech
Intelligenza artificiale, è guerra con le grandi major della musica

L'industria musicale porta in tribunale Udio e Suno per l'utilizzo senza consenso di brani musicali per l'addestramento dell'intelligenza artificiale

A breve potrebbe arrivare una sentenza che segnerà il futuro dell'industria musicale. Grandi etichette come Sony Music Entertainment, Warner Records e Universal Music Group Recordings hanno infatti deciso di portare in tribunale l'intelligenza artificiale. Oggetto del contenzioso sono le due piattaforme Udio e Suno, che addestrano la propria AI utilizzando canzoni protette da copyright e permettono poi di realizzare brani originali. Non è quindi direttamente l'intelligenza artificiale a creare, anche se ha imparato dal lavoro di artisti in carne ed ossa.

Leggi anche: Via i medici, ecco l'Intelligenza Artificiale: dal 40% sì a diagnosi virtuali

In passato ci sono state cause anche nei confronti di Meta e Open AI, creatore di ChatGpt, accusate di aver creato un database utilizzando brani già esistenti per cui non era stata fatta nessuna richiesta ufficiale di utilizzo. I danni stimati erano di 150mila dollari a canzone.

La situazione è decisamente complicata ma si sta lentamente delineando. In Tennesse è stata ad esempio approvata uuna legge statale che regola il consenso per l'inserimento della voce dei cantanti in appositi database. Sony invece ha inviato oltre 700 lettere a sviluppatori di intelligenza artificiale con la richiesta di essere avvisata nel caso in cui vengano utilizzati brani nel suo catalogo.

Leggi anche: IA, data scientist e green: ecco le professioni del futuro

La grandi major musicali possono contare sul precedente di Hollywood con lo sciopero degli sceneggiatori, che temevano di essere sostituiti nel loro lavoro dall'IA. Alla fine è arrivato l'accordo tra l'associazione dei produttori e il sindacato Sag-Aftra.






in evidenza
Von der Leyen rieletta, la lunga fila di eurodeputati in attesa di omaggiarla con abbracci e selfie

Home

Von der Leyen rieletta, la lunga fila di eurodeputati in attesa di omaggiarla con abbracci e selfie


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico


motori
Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.