A- A+
MediaTech
Mutui, cresce l'erogato a tasso fisso

Il secondo semestre 2016 continua a caratterizzarsi per un aumento delle erogazioni di mutui per l’acquisto della prima casa (39,3%), in crescita rispetto al semestre precedente (34,1%). Prosegue, inoltre, la corsa dei mutui di surroga che rappresentano il 51,5% delle erogazioni totali. Sono i risultati dell'ultimo report di MutuiOnline.it.

Il tasso fisso con il 73,3% delle sottoscrizioni si riconferma la forma di mutuo maggiormente erogata nei primi nove mesi dell’anno rispetto al tasso variabile per il quale si è registrato il 23,5%.

Per quanto riguarda la durata, invece, la maggioranza dei mutui erogati ha una durata di 20 anni (il 29,5%) e di 15 anni (il 20,6%). Inoltre, ammonta al 30,7% la richiesta di mutui per le classi di Loan-to-Value (LTV) tra il 71 e l’80% del valore dell’immobile, con il 23,7% dei mutui effettivamente erogati che conferma un tale LTV.

L’importo medio dei mutui erogati è stato pari a 122.827€ in aumento rispetto al primo semestre del 2016 (115.780€). A livello di localizzazione geografica i mutui erogati si sono distribuiti per il 40% al Nord Italia, seguiti dal Centro con il 41,3%, dal Sud (12,8%) e dalle Isole (6%).

Tags:
mutui
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.