A- A+
MediaTech
Nomine Rai, Caso Prix Italia/Bruchi: Pd molla Foa e Anzaldi chiama Gualtieri
Annalisa Bruchi

Dopo la nomina di Annalisa Bruchi quale Segretario Generale del Prix Italia, nomina voluta da Marcello Foa dietro segnalazione del suo braccio destro Marco Ventura, anche autore di UnoMattina, i due Consiglieri di Amministrazione Rai Rita Borioni e Riccardo Laganà hanno chiesto in una lettera indirizzata al Ministro Roberto Gualtieri e a tutto il CdA la testa del Presidente Rai, esigendone la revoca delle deleghe. A questo si è aggiunto il Segretario della Vigilanza Rai Michele Anzaldi, nonché Deputato di Italia Viva, che per primo  e più volte aveva denunciato la vicenda Bruchi sottolineando l'inusitata decisione di designare per la prestigiosa carica un'esterna (finanche conduttrice di un programma televisivo) anziché figure professionali interne alla Rai.

"Dopo la richiesta ufficiale dei consiglieri Rai Borioni e Laganà di revocare le deleghe al presidente Foa a seguito del caso Prix Italia" scrive Michele Anzaldi su Facebook, "mi auguro non solo che il ministro Gualtieri, cui è indirizzata la loro lettera, intervenga al più presto, ma anche che si pronuncino subito la Corte dei Conti e l'Anac, alle quali ho presentato esposti già due settimane fa sulla nomina della collaboratrice esterna Bruchi a segretario generale della manifestazione internazionale organizzata dalla RAI". "La lettera dei consiglieri Rai - prosegue l'On. Anzaldi - si somma alle dichiarazioni dell'Usigrai e alle interrogazioni dei commissari di maggioranza in commissione di Vigilanza RAI: come fa il Governo a non intervenire? Non fare nulla significa coprire l'imbarazzante comportamento di Foa".

Intanto, sempre in seno alla Commissione di Vigilanza Rai, entra in gioco anche il Senatore del Pd Francesco Verducci. "Il Governo" dichiara il Senatore, "intervenga su Presidenza Rai dopo la grave denuncia ad opera dei Consiglieri Borioni e Laganà nei confronti del Presidente Foa in merito al Prix Italia. Non può essere tollerata una gestione opaca del servizio pubblico. Sono ormai troppe le cose che hanno passato il segno."

Una presa di posizione che rompe con una perpetuata linea di condotta piuttosto "tollerante" nei confronti del Presidente Foa da parte del Partito Democratico, come più volte denunciato dal Segretario Anzaldi. Una presa di posizione che apre scenari del tutto nuovi e che potrebbe inserirsi nell'ipotesi della caduta del Consiglio di Amministrazione Rai, con la (data per papabile) defenestrazione dell'Ad Fabrizio Salini e, ovviamente, dello stesso Foa. 

Loading...
Tags:
nomine raiannalisa bruchisegretario generale prix italiarita borioniriccardo laganàfrancesco verduccimarcello foafabrizio salinimarco ventura
Loading...
in evidenza
Smart working, soft skills Ripensare il lavoro post-Covid

Il rigoletto

Smart working, soft skills
Ripensare il lavoro post-Covid

i più visti
in vetrina
Previsioni meteo: da lunedì nuova fiammata africana, punte massime fino a 38°C

Previsioni meteo: da lunedì nuova fiammata africana, punte massime fino a 38°C


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Citroen Berlingo, la soluzione ideale per le vacanze estive

Citroen Berlingo, la soluzione ideale per le vacanze estive


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.