A- A+
MediaTech
Radio Mediaset: ok la pubblicità, +6,3% nei primi sei mesi.

Radio Mediaset ha chiuso il 2018 con una raccolta pubblicitaria superiore ai 100 milioni di euro, un fatturato vicino ai 75 milioni di euro e un risultato operativo pari al 20% del fatturato stesso (avvicinando, quindi, le performance delle radio Gedi, che nel 2018 hanno ottenuto il 25%).

La marginalità delle emittenti radio del Biscione (105, Virgin, RMC, R101 e Subasio) dovrebbe ulteriormente migliorare nel 2019 come spiega ItaliaOggi: i primi sei mesi dell’anno, infatti, marciano a +6,3% di raccolta pubblicitaria (il mezzo radio nel suo complesso in Italia, è invece al +2,2% nel periodo gennaio-maggio 2019), con un risultato significativo soprattutto perché si confronta con un primo semestre 2018 in cui le emittenti di Radio Mediaset trasmettevano i Mondiali di calcio in Russia.

E i prossimi passi più importanti per consolidarsi sul mercato sono, nell’ordine, la festa della mitica trasmissione Lo Zoo di 105 (l’8 luglio a Milano), il debutto della star Fernando Proce su R101 nella prima settimana di settembre (dopo averlo strappato a Rtl 102,5), il via della piattaforma United Music, nella seconda parte di settembre, con una moltitudine di nuove app, e il restyling di Rmc, sempre in settembre, con un progetto di canale televisivo nel 2020.

Quanto alla festa, interessante notare come, per esempio, Radio Italia abbia ormai creato da anni il format “Radio Italia live-Il concerto”, aperti gratuitamente al pubblico in piazza a Milano e Palermo; Deejay, invece, dal 2019 ha preferito la festa della radio “Party like a Deejay”, dal primo pomeriggio a notte inoltrata (nell’ex area Expo di Milano), facendo pagare un biglietto dai 33 ai quasi 40 euro. Invece 105 punta su uno dei suoi programmi cult, Lo Zoo, che il prossimo 8 luglio celebra i 20 anni all’ippodromo di San Siro, a Milano. “È uno dei programmi più ascoltati in Italia”, racconta Paolo Salvaderi, amministratore delegato di Radio Mediaset, “e non dà segni di cedimento nonostante i 20 anni. L’ingresso è gratuito ma bisogna iscriversi al sito, ricevendo un codice di accesso. Al momento abbiamo già 14 mola partecipanti. Dalle ore 18 alle 20.30 organizzeremo tanti giochi pazzi all’interno dell’Ippodromo, ci saranno molti artisti, anche televisivi, come Barbara D’Urso o Federica Panicucci, e poi calciatori, sportivi come Andrea Iannone, amici di 105 che poi saliranno sul palco e si esibiranno. Alle 21.30 inizia il concerto vero e proprio, con Baby K, Luca Carboni, Elisa, Elodie, Emis Killa, Gigi D’Alessio, Giusy Ferreri, Francesco Gabbani, J-Ax, Max Pezzali, Nek, Takagi e Ketra, The Kolors”.

I tre diversi modi di intendere la festa, come spiega ItaliaOggi, sono anche una perfetta immagine del posizionamento delle tre radio: una radio di flusso come Radio Italia sceglie un concerto con gli artisti che la rappresentano, Deejay punta al valore del suo brand, “mentre 105 punta sui programmi. Non facciamo la festa della radio”, spiega Salvaderi, “ma la festa di un contenuto esclusivo che ci rappresenta”.

Nel ventaglio delle radio di Mediaset, quella con il posizionamento ancora un po’ incerto, verrebbe dire sin dalla sua nascita sotto Mondadori, è R101. “Di recente Abbiamo reintrodotto la musica italiana”, commenta Salvaderi, “che prima avevamo tenuto un po’ indietro per fare un esperimento. Ma al momento si produce talmente tanta buona musica italiana che sarebbe stato sbagliare continuare con dosaggi blindati. R101 sarà la radio ufficiale de Tour 2020 di Tiziano Ferro in 15 stadi. E, poi, dalla prima settimana di settembre 2019, parte su R101 il programma di Fernando Proce (il celebre dj che ha condotto La famiglia giù al Nord su Rtl 102,5 fino al dicembre 2018, e poi, nel febbraio 2019, è stato ingaggiato da R101 ma ha dovuto attendere il termine dei sei mesi di patto di non concorrenza, ndr), che andrà in diretta simulcast sia in radio, sia sul canale tv di R101, con una formula divertente che porterà in co-conduzione anche tante persone completamente sconosciute”.

Quanto alla piattaforma di web radio United Music, su cui si lavora da due anni, sarà al via dal lato consumer nella seconda parte di settembre, ed è già pronta per andare all’estero. App gratuite (si finanziano con la pubblicità, spot di dieci secondi ogni tre canzoni ascoltate) di ogni genere, e anche collaborazioni con artisti che svilupperanno canali web in base ai loro gusti: accordi già firmati con Bob Sinclar, Terence Trent D’Arby e David Morales, “e poi arriveranno anche cinque artisti italiani e altri due big internazionali”, assicura Salvaderi.

Infine c’è il restyling di Rmc, come sottolinea ItaliaOggi, emittente controllata anche editorialmente da Mediaset da meno di un anno: “A settembre avrà un importante restyling e faremo tanta comunicazione. Si enfatizzerà il posizionamento più alto e più femminile, l’attenzione glamour, all’arte e al cinema. E il canale tv di Rmc è uno dei progetti su cui lavoreremo del 2020”.

Commenti
    Tags:
    radio mediasetradio mediaset 105r101rtl1025radio mediaset pubblicità
    Loading...
    in evidenza
    Covid vissuto con ironia

    Guarda la gallery

    Covid vissuto con ironia

    i più visti
    in vetrina
    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...


    casa, immobiliare
    motori
    Gladiator: design autenticamente Jeep

    Gladiator: design autenticamente Jeep


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.