A- A+
MediaTech
Rai, countdown di Capodanno e bestemmia: ecco com'è andata

Adesso c'è una versione ufficiale. Antonio Azzalini, il capostruttura responsabile di aver anticipato il Capodanno di Rai Uno, è l'unico colpevole. 

Si è infatti conclusa l’indagine interna sull’anticipo del countdown e sull’sms con la bestemmia ed entro pochi giorni saranno comminate le sanzioni. Lo ha confermato il direttore generale Campo Dall’Orto. L’azienda ha ricostruito gli ultimi 10 Capodanni trasmessi da Rai1 ed è emersa una verità che sconfessa la linea difensiva Azzalini. Il dirigente si era difeso affermando che anticpiare i tempi era "prassi aziendale"

In passato la rete non ha anticipato il countdown e dunque non vi era alcuna prassi alla quale attenersi come invece sostenuto dal dirigente. La vicenda del 31 dicembre scorso rappresenta dunque una eccezione non concordata con la direzione di Rai1. Lo stesso Giancarlo Leone qualche giorno fa era intervenuto energicamente per rivendicare la correttezza dell’operato della rete da lui diretta e per stigmatizzare un comportamento ritenuto irrazionale e irrispettoso del pubblico televisivo.

Tags:
raicapodanno
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.