A- A+
MediaTech
Russia multa Fb, Twitter e Whatsapp per non aver localizzato gli utenti
Putin Lapresse

La Russia ha multato Facebook, Twitter e Whatsapp per non aver localizzato i dati degli utenti come richiesto dalla legge russa. Lo scrive l'agenzia russa Interfax citando fonti dell'autorita' che controlla Internet nel Paese.

La mossa arriva dopo che il presidente Vladimir Putin ha accusato i social media occidentali di violare le leggi del Paese. Il tribunale distrettuale di Mosca Tagansky, spiega Interfax, ha multato Facebook per 15 milioni di rubli (200.000 dollari) e Twitter per 17 milioni di rubli (230.000 dollari) per infrazioni ripetute, mentre WhatsApp ha ricevuto una multa di 4 milioni di rubli (54.000 dollari) per una prima infrazione, ha detto il watchdog Roskomnadzor.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    russiafacebookwhatsapptwitter
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)

    Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.