A- A+
Medicina
Carenza di ferro, cosa mangiare per combattere l'anemia

Carenza di ferro, cosa mangiare: i consigli degli esperti su come risolvere a tavola i problemi di anemia

Una delle forme più comuni di anemia è quella sideropenica, ovvero la carenza di ferro. Questo disturbo può colpire uomini e donne di ogni età ma ha una incidenza maggiore nei bambini, adolescenti e donne durante gravidanza e allattamento. La carenza di ferro può causare molti altri disturbi, anche piuttosto invalidanti se non curata a dovere, ma si può controllare con alcune modifiche alla propria dieta. Ecco i consigli sull'alimentazione della dottoressa Barbara Sarina, ematologa in Humanitas.

Anemia, carenza di ferro: cos'è

Il ferro è un elemento fondamentale per il benessere dell'organismo in quanto serve per la formazione dell'emoglobina, la proteina utilizzata dai globuli rossi per il trasporto dell'ossigeno. Una carenza di ferro riduce la funzionalità del sistema cardiocircolatorio e ciò porta a sintomi come stanchezza, debolezza, tachicardia, mal di testa, giramenti di testa, pallore, insonnia e mancanza di respiro. Alcuni sperimentano anche irritabilità, freddo alle estremità degli arti e formicolio alle gambe, unghie fragili e perdita dei capelli.

La carenza di ferro ha varie cause. Le principipali sono la gravidanza e l'allattamento, che costringono la madre ad aumentare l'assunzione di questo elemento, ma anche emorragie interne o esterne, enia iatale, tumori, ulcera peptica, polipo al colon e condizioni come il ciclo mestruale. Anche la malattia di Crohn, insieme a colite ulcerosa e celiachia possono portare all'anemia.

Carenza di ferro, cosa mangiare

Per la carenza di ferro bisogna distinguere tra ferro emico, che si trova soprattutto negli alimenti di origine animale, e non emico, che invece troviamo nei vegetali. Il primo viene assorbito molto velocemente e in quantità elevate mentre il secondo viene assimilato solo per il 10%. I prodotti più ricchi di ferro emico sono:

  • Fegato
  • Frattaglie
  • Maiale, agnello, cavallo, pollo, tacchino e faraona
  • Crostacei, molluschi
  • Trota, tonno, baccalà, acciuge e sarde

Una dieta molto ricca di carni rosse può però portare a un aumento dei livelli colesterolo alto. Per quanto riguarda invece il ferro non emico, tra i prodotti più ricchi di questo elemento abbiamo:

  • Verdure a foglia verde (lattuga)
  • Frutta secca (noci, mandorle, nocciole, pistacchi)
  • Fagioli, lenticchie, ceci, lupini
  • Tofu

Bisogna poi sottolineare che la vitamina C è un fattore che contribuisce all'assorbimento del ferro. Il trucco è quindi quello di aggiungere un po' di succo di limone nei piatti e nell'acquua che beviamo durante i pasti. In alternativa si possono aggiungere alimenti ricchi di vitamina C come pomodori, peperoni, cavoli, broccoli e terminare i pasti con kiwi, ribes e uva. Da limitare invece l'assunzione di latticini, caffè, tè e cioccolato.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    alimentazioneanemiacarenza di ferrodietamedicinasalute




    in evidenza
    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    Politica

    Lavoro forzato al capolinea: c'è il divieto Ue di vendere merce prodotta con lo sfruttamento

    
    in vetrina
    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"

    Djokovic re del tennis e del vino: "Produciamo syrah e chardonnay"


    motori
    Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

    Citroen nuovo Berlingo, nato per facilitare la vita quotidiana

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.