A- A+
Medicina
Clima e salute: i cambiamenti climatici sono già un'emergenza sanitaria
Cambiamenti climatici e salute

CAMBIAMENTI CLIMATICI E SALUTE: GLI EFFETTI  NEGATIVI SONO GIÀ VISIBILI

I cambiamenti climatici danneggiano già la salute delle persone attraverso effetti che vanno dalle mortali ondate di calore in Europa alla crescente febbre dengue nei tropici, secondo un rapporto. Miliardi di ore di lavoro agricolo sono andati persi durante le alte temperature e il riscaldamento globale ha danneggiato la capacità di coltivare colture.

A rivelarlo è il Rapporto sui cambiamenti climatici 2018 del Lancet (The 2018 report of the Lancet countdown). Il documento è stato prodotto da 150 esperti provenienti da 27 università e istituzioni tra cui l'Organizzazione mondiale della sanità e la Banca mondiale.

CLIMA E SALUTE: ALLARME SUGLI EFFETTI DEL RISCALDAMENTO GLOBALE

Relazione clima e salute: "I risultati sono chiari e la posta in gioco non potrebbe essere più alta", ha detto Tedros Adhanom Ghebreyesus, direttore generale dell'OMS. "Non possiamo rimandare l'azione sui cambiamenti climatici. Non possiamo più dormire su questa emergenza sanitaria. "

Il rapporto Lancet Countdown illustra gli impatti del riscaldamento globale sulla salute in termini rigidi. "Un clima in rapido cambiamento ha implicazioni terribili per ogni aspetto della vita umana, esponendo le popolazioni vulnerabili a condizioni climatiche estreme, alterando i modelli di malattie infettive e compromettendo la sicurezza alimentare, l'acqua potabile e l'aria pulita", ha detto.

Nick Watt, il direttore esecutivo di Lancet Countdown, ha dichiarato: "Queste cose non accadranno nel 2050, ma sono già  presenti oggi.".

CLIMA E SALUTE: EUROPA E MEDITERRANEO ORIENTALE PIÙ A RISCHIO DELL’AFRICA

Secondo il rapporto di Lancet sui cambiamenti climatici e la salute, le popolazioni in Europa e nel Mediterraneo orientale sono a rischio maggiore rispetto a quelle in Africa e nel sud-est asiatico a causa dell'elevata percentuale di persone vulnerabili e anziane che vivono nelle città.

Con l' aumento delle temperature in tutto il mondo , il rapporto Lancet Countdown afferma che 157 milioni di persone più vulnerabili sono state sottoposte a un'ondata di calore nel 2017 rispetto al 2000. Il forte caldo danneggia direttamente la salute attraverso il colpo di calore, ma anche la disidratazione e l'esacerbazione di malattie cardiache sono molto pericolose. Il calore peggiora anche l'inquinamento atmosferico e problemi di salute mentale.

Il Prof Kristie Ebi, dell'Università di Washington, ha dichiarato: "L'aumento della mortalità nelle ondate di calore estreme sta accadendo ora [ma] ci sono prove abbondanti che le comunità non sono preparate per gli aumenti in corso nella frequenza, intensità e durata delle ondate di calore."

CLIMA E SALUTE: PERSE 153 MILIARDI DI ORE DI LAVORO

Secondo il rapporto Lancet Countdown, nel 2017 sono state perse 153 miliardi di ore di lavoro a causa del caldo estremo, l'80% del quale in agricoltura. Quasi la metà delle perdite sono avvenute in India, pari al 7% della sua popolazione attiva totale, mentre la Cina ha perso l'equivalente dell'1,4% dei suoi lavoratori. "Ciò ha comportato enormi perdite per le economie nazionali e per i bilanci delle famiglie", ha affermato il prof. Joacim Rocklöv dell'Università di Umeå in Svezia.

CAMBIAMENTI CLIMATICI E SALUTE: LA DIFFUSIONE DELLE MALATTIE INFETTIVE COME LA DENGUE E IL COLERA

Variazioni relativamente piccole di temperature e piogge potrebbero causare grandi cambiamenti nella trasmissione di malattie infettive diffuse attraverso acqua e zanzare. La capacità del virus della febbre dengue di essere trasmessa - la sua "capacità vettoriale" - ha raggiunto un livello record nel 2016, secondo il rapporto, il 10% sopra la linea di base degli anni '50. Il pericolo derivante dal rischio di colera è aumentato anche in regioni come gli Stati baltici dove il mare si sta riscaldando rapidamente.

CLIMA E SALUTE: COSA FARE

Il rapporto del Lancet ha detto che la mancanza di progressi "minaccia sia la vita umana sia la vitalità dei sistemi sanitari nazionali da cui dipendono, con il potenziale di sopraffare i servizi sanitari".

Martedì l'Onu ha detto che l' azione per ridurre le emissioni di carbonio deve essere triplicata per evitare un riscaldamento catastrofico. I negoziati internazionali sul cambiamento climatico dovranno riprendere lunedì  a Katowice in Polonia.

Il rapporto del Lancet ha rilevato alcune tendenze promettenti, come l'eliminazione graduale del carbone e la crescita delle auto elettriche.

Il prof Hilary Graham, dell'Università di York e parte del team di Lancet Countdown, ha affermato che il collegamento tra salute e cambiamenti climatici potrebbe contribuire a stimolare ulteriori azioni.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    clima e saluterelazione tra clima e salutecambiamenti climaticicambiamenti climatici e saluteallarme cambiamenti climaticiriscaldamento globale
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.