A- A+
Medicina
Covid, obbligo vaccinale: per il sottosegretario Costa è "l'ultima ipotesi"

Covid: il sottosegretario alla Salute Andrea Costa è intervenuto sull'ipotesi di obbligo vaccinale per i lavoratori, definendola "l'ultima ipotesi da prendere in considerazione"

"Il popolo italiano sta dimostrando una grande senso di responsabilità, con 36 milioni di vaccinati il nostro è il secondo Paese nell'Unione Europea: dobbiamo continuare a veicolare un messaggio di fiducia verso i vaccini, unica via d'uscita dalla pandemia del Covid", ha detto il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, a margine del suo intervento al Meeting di Rimini.

Per Costa, "diverso è il discorso su settori specifici, come la scuola, per cui vanno fatte riflessioni distinte. Ma dobbiamo confidare nel senso di responsabilità degli italiani, avendo come obiettivo oltre 80% di vaccinati entro fine settembre, ora siamo al 67% con un calo fisiologico per il mese di agosto. I numeri - conclude - fanno ben sperare: se poi dovesse emergere il problema che l'obiettivo fissato non è raggiungibile, allora si potranno fare nuove valutazioni".

Commenti
    Tags:
    covidobbligo vaccinalecostasottosegretario
    in evidenza
    Formazione continua e lavoro Ecco come superare il mismatch

    La visione di Fondo For.Te.

    Formazione continua e lavoro
    Ecco come superare il mismatch

    
    in vetrina
    E.ON, inaugurato impianto fotovoltaico alla Scuola Germanica di Milano

    E.ON, inaugurato impianto fotovoltaico alla Scuola Germanica di Milano


    motori
    Debutta la quinta generazione di Doblo, anche elettrico

    Debutta la quinta generazione di Doblo, anche elettrico

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.