A- A+
Medicina
Depressione può colpire almeno una volta nella vita 1 persona su 3

DISTURBI DEPRESSIVI: QUANDO SI MANIFESTA LA DEPRESSIONE?

La depressione colpisce almeno una volta nella vita, da una persona su 5 a una su 3: in sostanza, il rischio di un individuo di sviluppare un episodio depressivo durante la propria esistenza è di circa il 15%.

E' quanto hanno riferito gli esperti in occasione della presentazione del nuovo libro dell'Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere (Onda) a cura di Claudio Mencacci e Paola Scaccabarozzi, 'Viaggio nella depressione. Esplorarne i confini per riconoscerla e affrontarla', realizzato grazie al contributo incondizionato di Lundbeck.

DEPRESSIONE SINTOMI INIZIALI

L'esordio della depressione può avvenire a qualunque età, ma è più frequente tra i 20 e i 30 anni, con un picco di incidenza nella decade successiva con gravi ripercussioni sul piano affettivo-familiare, su quello socio-relazionale e nell'ambito professionale.

La depressione si manifesta attraverso sintomi di tipo somatico, emotivo, sintomi comportamentale, e cognitivo. Tra questi i più comuni sono:


•    senso di fatica,
•    agitazione motoria e nervosismo,
•    perdita o aumento di peso,
•    disturbi del sonno 
•    tristezza
•    vuoto
•    perdita di interesse per qualsiasi attività,
•    irritabilità e ansia
•    riduzione dell’attività sessuale
•    disturbi della concentrazione e della memoria


Si stima che almeno un paziente su 5 ha pensieri suicidari. Il suicidio, infatti, costituisce la complicanza più temuta e il rischio di suicidio in coloro che soffrono di depressione è del 10-15%, mentre il rischio di tentato suicidio è di quarantuno volte superiore rispetto a quello della popolazione generale.

LA CURA DELLA DEPRESSIONE: STUDI RECENTI PER CURARE I DISTURBI DEPRESSIVI

Nuovi scenari per la cura della depressione si stanno facendo strada in psichiatria. Uno degli aspetti più rilevanti e innovativi ad esempio è la scoperta della relazione fra infiammazione e depressione: pazienti con infiammazione sistemica sono frequentemente depressi e pazienti depressi mostrano un aumento di indici dell'infiammazione.

Anche la psicoterapia, aggiunta alla terapia farmacologica tradizionale con gli antidepressivi può essere benefica per i sintomi depressivi.

DEPRESSIONE: LA TERAPIA COGNITIVO COMPORTAMENTALE

Una terapia efficace per la cura della depressione rimane la terapia cognitivo – comportamentale. Si tratta di un insieme di tecniche comportamentali e cognitive che possono aiutare il soggetto depresso a riprendere in mano la propria vita.

Perché è meglio iniziare la cura della depressione con la terapia cognitivo-comportamentale? E’ presto detto, il soggetto depresso ha difficoltà di concentrazione e per questo non è consigliabile intervenire subito sui pensieri e sulle emozioni.

Non appena il paziente comincia a impegnarsi in qualche attività costruttiva, si riscontra un miglioramento dell’umore e una modificazione delle convinzioni negative sulle proprie capacità e possibilità di cambiamento.

Commenti
    Tags:
    depressionedepressione e ansiadisturbi depressividepressione sintomidepressione curadepressione terapia
    in evidenza
    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    Esportazioni

    Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

    i più visti
    in vetrina
    Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

    Scatti d'Affari
    Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


    casa, immobiliare
    motori
    Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

    Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.