A- A+
Medicina
Diabete tipo 1: la flora intestinale può influire sulla malattia, ecco come

Diabete tipo 1: nella flora intestinale dei bambini ad alto rischio non sono presenti alcuni batteri. Possibile nuova metodologia per una diagnosi tempestiva delle malattie autoimmuni - Salute e benessere

Il diabete tipo 1 è una patologia molto diffusa che si sviluppa durante l'infanzia o l'adolescenza. Questa malattia costringe milioni di bambini a sottoporsi costantemente ad iniezioni di insulina per poter controllare la glicemia nel sangue e il numero di soggetti a rischio è destinato a salire negli anni a causa di cattive abitudini alimentari. Un nuovo studio pubblicato su Nature Communications infatti avrebbe trovato una correlazione tra il diabete tipo 1 e la flora intestinale.

Diabete tipo 1 diagnosi: ci sarebbe una correlazione tra la malattia e la composizione della flora intestinale - Salute e benessere

Il diabete tipo 1 dipende sia da fattori ereditari che ambientali. Tra quest'ultimi rientra anche la flora intestinale. La sua composizione e la salute dei batteri intestinali dipende dall'alimentazione e dallo stile di vita. Possedere una flora intestinale sana permette al bambino di sviluppare un sistema immunitario efficiente. Lo studio afferma che la flora batterica è differente nei piccoli che hanno più possibilità di incorrere nel diabete tipo 1.

Diabete di tipo 1 diagnosi:  l'analisi della flora intestinale ha permesso di scoprire che... - Salute e benessere

Il gruppo di ricercatori svedesi che ha realizzato lo studio ha raggiunto tali conclusioni analizzando i campioni di feci di 403 bambini di un anno di età per esaminare il rischio genetico di contrarre il diabete tipo 1. In particolare, gli esperti si sono concentrati sulle variazioni dei geni HLA, che svolgono un ruolo importante nella costruzione del sistema immunitario. Alcune specie di batteri non sono state trovate nei bambini ad alto rischio genetico ma sono state invece trovate in quelle dei soggetti a basso rischio.

Diabete tipo 1 diagnosi: i batteri nella flora intestinale possono prevenire malattie autoimmuni - Salute e benessere

"È possibile che alcune specie non possano sopravvivere in soggetti ad alto rischio genetico". Tali batteri quindi "possono avere effetti protettivi ed essere utili per prevenire le malattie autoimmuni", afferma l'autore dello studio, Johnny Ludvigsson, professore presso il Dipartimento di Medicina Clinica e Sperimentale dell'Università di Linköping. Questo studio, ha commentato all'ANSA Paolo Pozzilli, ordinario di Endocrinologia al Campus Bio-Medico di Roma ed esperto della Società Italiana di Diabetologia (Sid), "è molto interessante dal punto di vista scientifico, ma le ricadute sul piano pratico per i soggetti ad alto rischio sono difficili al momento da implementare".

Commenti
    Tags:
    diabete tipo 1diabete tipo 1 sintomidiabete causediabete tipo 1 curadiabete tipo 1 diagnosidiabete tipo 1 come si curaflora batterica intestinalediabete e flora intestinalediabete flora intestinaleflora intestinale diabete tipo 1flora batterica e diabetesalute e benessere
    Loading...
    in evidenza
    Ronaldo addio, CR7 in quota Psg Tonali-Milan: arriva la Juventus

    Calciomercato news

    Ronaldo addio, CR7 in quota Psg
    Tonali-Milan: arriva la Juventus

    i più visti
    in vetrina
    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...


    casa, immobiliare
    motori
    Jeep Gladiator: il pick-up da off-road

    Jeep Gladiator: il pick-up da off-road


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.