A- A+
Auto e Motori
Lancia celebra 70 anni con il ritorno alla 1000 Miglia

Nel panorama delle competizioni automobilistiche, pochi eventi riescono a evocare il fascino storico e l'eleganza della 1000 Miglia.

Per Lancia, il 2024 segna un momento particolarmente significativo: il marchio celebra il 70° anniversario della sua prima vittoria in questa storica corsa con la leggendaria Lancia D24 Spider, pilotata da Alberto Ascari. Quest'anno, Lancia non solo ricorda quel trionfo, ma rinnova il suo impegno verso l'eccellenza e l'innovazione partecipando nuovamente alla "corsa più bella del mondo".

Dopo un'interruzione di sei anni, Lancia fa il suo ritorno alla 1000 Miglia con una doppia proposta che collega il passato glorioso al futuro promettente. La Lancia Aurelia B20 GT del 1951, una gemma della collezione aziendale di Stellantis e solitamente riservata agli occhi dei visitatori presso l'Heritage Hub, sarà uno dei gioielli in gara. Accanto a lei, la nuova Lancia Ypsilon, nelle vesti di support car, sottolinea il legame tra tradizione e modernità. Questa vettura rappresenta la nuova era del marchio, con motorizzazioni completamente elettriche e ibride, pronta a fare il suo ingresso nei concessionari italiani.

Il percorso della 1000 Miglia 2024, che avrà inizio l'11 giugno a Brescia e si concluderà nello stesso luogo il 15 giugno, è un viaggio attraverso alcune delle località più incantevoli d'Italia. La gara, che un tempo era una sfida di pura velocità, si è trasformata in una prova di regolarità per vetture storiche che hanno partecipato all'originale 1000 Miglia o prodotte nel periodo in cui si svolgeva la competizione.

Il CEO di Lancia, Luca Napolitano, esprime grande entusiasmo per questo evento: "Con il nostro ritorno alla 1000 Miglia, intendiamo non solo celebrare un anniversario significativo ma anche dimostrare l'evoluzione del nostro marchio e la nostra visione per il futuro. Questa è un'occasione per riconnettersi con gli appassionati e mostrare il nostro impegno verso l'innovazione e la qualità."

In quest'era di transizione energetica, Lancia dimostra che è possibile abbracciare il futuro senza dimenticare il proprio illustre passato. La partecipazione con modelli storici e l'introduzione di nuove tecnologie si fondono per creare un legame unico tra storia e progresso, testimoniando l'enduring appeal del marchio Lancia nel mondo automobilistico.

 






in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria

Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria



motori
Renault Rafale: l'ibrido high-tech che ridefinisce il SUV coupé nel segmento D

Renault Rafale: l'ibrido high-tech che ridefinisce il SUV coupé nel segmento D

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.