A- A+
Politica
Alemanno, il "Bertinotti nero" di Meloni: il suo "Manifesto" agita FdI
Gianni Alemanno Giorgia Meloni

Alemanno, il "Bertinotti nero" di Meloni: il suo "Manifesto di Orvieto" insidia Fratelli d'Italia

Si avvicina la ripresa delle attività politiche e si vedono movimenti di truppe estive. La Meloni, dopo le vacanze, si ritrova con un nemico in più a destra con Gianni Alemanno che nel frattempo ha alloggiato le sue armate ad Orvieto e minaccia direttamente Roma se non gli sarà dato ascolto.

LEGGI ANCHE: Alemanno rifà Fratelli d’Italia a destra col “Manifesto di Orvieto”

In realtà il Movimento di Alemanno non è affatto nato ora come molti credono. Già nel 2017 l’ex sindaco di Roma era alla guida del “Movimento nazionale per la Sovranità”, come dimostra questa intervista che mi rilasciò.

LEGGI ANCHE: Gianni Alemanno parla del Movimento Nazionale per la Sovranità

Ad una domanda precisa ad Alemanno su Pino Rauti e la destra sociale rispose in maniera netta ed inequivocabile delineando una sorta di programma politico:

Rauti era un antesignano, che spesso intuiva verità ancora inattuali. Oggi lo “sfondamento a sinistra” è possibile e necessario: con Matteo Renzi il Pd ha abbandonato la difesa dei diritti dei lavoratori, mentre la sinistra più o meno estrema non ha alcun modello realistico da proporre. Partire dalla sovranità nazionale permette invece alla destra di proporre un modello sociale ed economico che, attraverso il recupero delle leve del cambio e delle dogane, mette in condizione la politica democratica di promuovere il lavoro italiano e le tutele sociali. I nostri obiettivi sono quattro: lo “sfondamento a sinistra” come risultato della difesa del reddito dei lavoratori, la politicizzazione delle lotte delle categorie del ceto medio, in questi giorni gli ambulanti e i taxisti, la sintesi tra i principi della sovranità e della sussidiarietà come base di dialogo con il popolo del “family day” sui valori non negoziabili e infine interpretare la questione settentrionale e quella meridionale in una chiave di unità nazionale.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
alemannobertinottimeloni





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO


motori
Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.