A- A+
Politica
Alluvione, Bonaccini commissario è un oltraggio alle vittime

Non è questo il momento delle carezze

 

C’è una foto che mette paura, Giorgia Meloni in camicetta verde che posa il suo braccio sinistro sulla spalla destra del Presidente dell’Emilia – Romagna Stefano Bonaccini che di rimando la guarda sorridendo, sullo sfondo il fango.

Se un alieno vedesse questa immagine penserebbe ad una coppia di fidanzati che si scambiano effusioni. C’è una sindrome che si chiama di Stoccolma che porta a fraternizzare con i propri carcerieri.

In questo caso non si sa se il paragone più si adatti ad una destra che si sente ancora succube della sinistra o si tratti di una sinistra che flirta con il Potere, sta di fatto che quella foto è eccessiva.

Come se la Meloni cercasse ad ogni costo di pacificare quando è invece il momento di colpire con la spada, come la protagonista bionda e vestita di giallo dl film Kill Bill di Quentin Tarantino. Quella con Bonaccini è una immagine pericolosa: non è bene sorridere quando si ha a che fare con la conta delle vittime (14) e degli sfollati (40.000) di una alluvione storica di questa portata.

È circolata anche una ipotesi cha ha fatto drizzare i capelli come in un film dell’orrore: Bonaccini commissario per l’alluvione, ipotesi smentita dal ministro dell’ambiente Gilberto Pichetto Fratin, ma il solo fatto che qualcuno c’abbia provato a farla girare la dice lunga.

Bonaccini è il principale responsabile di una alluvione che ha messo in crisi il cosiddetto “modello Emilia-Romagna”, quello degli “asili nido”, delle piadine fritte o cotte al forno, quello della mortadella, quella del vino e del salame e delle balere estive. L’acqua si è portata via anche questo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bonaccini commissario emilia romagna





in evidenza
Affaritaliani.it cambia la proprietà: entrano Antelmi, Massa e Brave Capital

Perrino resta direttore

Affaritaliani.it cambia la proprietà: entrano Antelmi, Massa e Brave Capital


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
Mercedes-Maybach e LaChapelle insieme alla Milano Design Week

Mercedes-Maybach e LaChapelle insieme alla Milano Design Week

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.