A- A+
Politica
Calenda svela la verità: "Alleanza con Renzi? Temevo di non avere le firme"
Carlo Calenda - leader di Azione

Calenda su Renzi:  "Se non stai attento ti magna, ma io sono indigesto"

Carlo Calenda e Matteo Renzi sono usciti allo scoperto. Ora c'è una sola certezza, il partito unico non si farà. Il leader di Azione adesso può anche togliersi qualche sassolino dalla scarpa. "Se siamo come Totti e Ilary? Almeno non ci siamo fregati i Rolex. C'è grande delusione. Credevo - spiega Calenda a Repubblica - che si potesse fare il partito unico e ingenuamente che Renzi facesse un passo di lato, dato che guadagna 2 milioni in giro per il mondo. Ho capito che non era così a dicembre, quando si è ripreso il 100% di Iv. L’ho chiamato e mi ha detto: stai sereno". 

"I soldi, in questa vicenda - prosegue Calenda - c’entrano il giusto, perché se fai un partito nuovo lo devi finanziare, è logico. Invece lui voleva tenere in piedi Iv, fare la Leopolda nel 2024, proprio a ridosso delle Europee, mentre noi di Azione magari finanziavamo i suoi candidati. Ma così è una follia. La verità è che Renzi strutturalmente non può fare un passo di lato. Si è visto dopo il referendum. È fatto così".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
carlo calendamatteo renzi





in evidenza
Annalisa snobba il marito: "Sanremo? Non ci siamo visti, avevamo da fare: è andata così"

Guarda il video

Annalisa snobba il marito: "Sanremo? Non ci siamo visti, avevamo da fare: è andata così"


in vetrina
Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey

Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey


motori
Nuova DACIA Sandero Streetway Journey: eleganza e tecnologia urbana

Nuova DACIA Sandero Streetway Journey: eleganza e tecnologia urbana

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.