A- A+
Politica
Caro affitti, la Sx s'improvvisa paladina ma le vale: Schlein contestata
Elly Schlein e Giuseppe Conte

Caro affitti, Elly Schlein contestata a Roma: "Il Pd qui non è gradito, non vogliamo passerelle. A che titolo venite qui?”

Non poteva mancare la solita strumentalizzazione di Pd e M5S riguardo alla “protesta delle tende”. Ora la sinistra corre a baciare la pantofola degli studenti in tenda che protestano per il caro-affitto. Il problema è senza dubbio reale e data da molto tempo. Intorno alle università esistono delle vere e proprie bolle speculative che si gonfiano oltretutto in certi mesi dell’anno, quando l’attività accademica è più intensa e la presenza è indispensabile. Ad esempio, a Roma, intorno alle tre università di Sapienza, Tor Vergata e Ostiense esistono delle zone che hanno prezzi assolutamente fuori controllo.

Leggi anche: Caro affitti, la protesta degli studenti, dopo Milano, dilaga a Roma

Il ministro Giuseppe Valditara aveva indicato il fenomeno come caratteristico delle città amministrate dalla sinistra, mentre Anna Maria Bernini aveva preso le distanze: “L’attacco ai sindaci di sinistra? Polemica inutile…”. Il sindaco di Milano Giuseppe Sala per non rimanere indietro ha esternato: “Il problema del caro affitti è uno dei temi caldi del momento. Molti studenti universitari negli ultimi giorni hanno protestato in diverse città come Milano, Roma e Torino. La questione ha attirato l'attenzione della politica ma non sono mancate le polemiche".

LEGGI ANCHE: Caro affitti, Fontana: "Emergenza da tempo. Ma ce ne stiamo occupando"

E poi ancora: "Valditara non ha nemmeno le competenze per parlare e non so perché parla. Stamattina ho sentito la ministra Bernini che mi ha detto che lunedì quando torna a Roma farà una convocazione. Le ho chiesto di convocare i sindaci delle principali città. Ne ho parlato anche questa mattina con Gualtieri, i rettori e i ragazzi”.

Giuseppe Conte, in versione masaniello, si è letteralmente fiondato alla Sapienza appiccicandosi alle coreografiche tendopoli. Mentre partivano i cori un po’ sfottenti di “discorso, discorso!”, Conte si è immedesimato zelighianamente nel nuovo ruolo di” avvocato delle tende” e ha declamato: “Per fronteggiare il tema del caro affitti ci sono i fondi del Pnrr: all’Europarlamento hanno votato la possibilità di distrarli per nuovi armi e munizioni. No, utilizziamoli per asili nido e housing studentesco”. Da scaltro retore Conte ha quindi pizzicato il tema del pacifismo, che è dal 1965 in voga nelle università mondiali ed italiane in particolare. Solo che allora il bersaglio era il presidente Usa Lyndon Johnson e la guerra in Vietnam, ora è Giorgia Meloni e la guerra in Ucraina.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
caro affittiproteste studentiproteste tendeuniversità





in evidenza
Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

Europee/ L'idea di Lancini

Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
C'è la casella Stop utero in affitto


in vetrina
Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove

Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove


motori
Punti ricarica auto elettriche, crescono del 31,5% nel primo trimestre

Punti ricarica auto elettriche, crescono del 31,5% nel primo trimestre

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.