A- A+
Politica
Chi sono e quanto guadagnano i senatori a vita?
Liliana Segre

Chi sono e quanto guadagnano i senatori a vita? Quanti ce ne sono in Italia? Scoprilo nel nostro approfondimento

L'articolo 59 della Costituzione prevede la nomina dei senatori a vita. Si tratta spesso di soggetti che non fanno propriamente parte della vita politica per ma che si sono distinti per l'apporto dato alla società. Ma nello specifico chi sono i senatori a vita e quanto guadagnano?

Chi sono i senatori a vita

I senatori a vita si distinguono in "senatori di diritto e a vita", ovvero gli ex Presidenti della Repubblica che ottengono automaticamente la nomina una volta ultimato il mandato, e "senatori a vita di nomina presidenziale". Come specifica la Costituzione: "Il Presidente della Repubblica può nominare senatori a vita cittadini che hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario. Il numero complessivo dei senatori in carica nominati dal Presidente della Repubblica non può in alcun caso essere superiore a cinque".

Entrambe le categorie hanno le stesse funzioni di chi ha la carica di senatore con mandato elettivo a termine. Dato che però non sono soggetti a rinnovo a seguito delle elezioni 2022 restano in carica fino al decesso, rinuncia o destituzione secondo i classici meccanismi previsti per qualsiasi membro del parlamento.

Nel 2022 sono in carica 6 senatori a vita:

  • il presidente emerito della Repubblica Giorgio Napolitano
  • Mario Monti (nominato da Napolitano)
  • Elena Cattaneo (nominata da Napolitano)
  • Renzo Piano (nominato da Napolitano)
  • Carlo Rubbia (nominato da Napolitano)
  • Liliana Segre (nominata da Mattarella)

Stipendio senatore a vita: a quanto ammonta

L'indennità parlamentare di un senatore a vita è la stessa dei loro colleghi alla Camera (qui maggiori dettagli). Il loro stipendio, che si aggiunge alle entrate derivanti dalla loro professione, è pari a 5,304,98 euro netti a cui si aggiunge una diaria di 3.500 euro, da cui vengono sottratti 206,58 euro per ogni giorno di assenza. E' considerato presente il senatore che partecipa almeno al 30% delle votazioni giornaliere. Ai senatori a vita spettano poi rimborsi spese di 4.180 euro per l'esercizio del mandato e di 1.650 euro al mese forfettari per telefonia e trasporti.

Link utili:

Costituzione italiana: www.senato.it/istituzione/la-costituzione/parte-ii/titolo-i/sezione-i/articolo-59#:~:text=E%60%20senatore%20di%20diritto%20e%20a,%2C%20scientifico%2C%20artistico%20e%20letterario.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
elezioni 2022senatori a vita





in evidenza
Fini-Tulliani, il matrimonio è finito: tutta colpa della casa di Montecarlo. Rumor

L'accusa di tradimento è stata la mazzata finale

Fini-Tulliani, il matrimonio è finito: tutta colpa della casa di Montecarlo. Rumor


in vetrina
Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api

Il miele italiano sta scomparendo: il clima pazzo manda in crisi le api


motori
Jeep Avenger: 100.000 ordini e nuove versioni ibride

Jeep Avenger: 100.000 ordini e nuove versioni ibride

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.