A- A+
Politica
Meloni e Salvini, bufera sul karaoke. "Per i morti di Cutro non avevano tempo"
Meloni, Salvini e Berlusconi

Governo, polemiche sul canto insieme di Meloni e Salvini dopo Cutro

Il Giornale parla oggi di "reato di compleanno" in relazione alla canzone cantata insieme da Giorgia Meloni e Matteo Salvini, accusando la sinistra per le polemiche. Ma intanto la discussione si accende. “Non hanno reso omaggio ai morti di Cutro, hanno messo in piedi una patetica messinscena, cambiato gli impegni istituzionali per andare a cantare alla festa di Salvini. Disumanità, cinismo, improvvisazione e spregiudicatezza: questo governo spiegato in pochi gesti. Che vergogna...”. Lo afferma la capogruppo del Pd al Senato, Simona Malpezzi, commentando il video - diffuso sui social - che ritrae la premier Giorgia Meloni e il vicepremier Matteo Salvini che cantano 'La canzone di Marinella' di De Andrè, in occasione ieris era della festa a sorpresa per festeggiare il 50mo compleanno del leader leghista. Anche la presidente dei deputati dem, Debora Serracchiani, commenta il video, ricorrendo ai versi di una poesia di Montale: “Codesto solo oggi possiamo dirti, ciò che non siamo, ciò che non vogliamo”. 

“Non hanno trovato il tempo, perché non hanno voluto, per incontrare i famigliari delle vittime e dei dispersi del naufragio che sono disperati, ma il tempo lo hanno trovato per festeggiare e cantare con tanto di video pubblici. Meloni e Salvini dal CdM di Cutro hanno difeso le parole di Piantedosi che ha colpevolizzato chi è morto annegato o chi é sopravvissuto. Poi da Cutro sono passati alla festa di Salvini con tanto di Karaoke ed esibizioni canore della premier”. Così in una nota il co-portavoce nazionale di Europa Verde e deputato di Alleanza Verdi e Sinistra, Angelo Bonelli. “Ancora una volta mi vergogno per loro perché dimostrano di non sapere cosa vuol dire avere un comportamento sobrio quando il Paese vive un lutto così profondo”, conclude.

M5s: "Agghiaccianti immagini karaoke Meloni-Salvini"

Le immagini del karaoke della Presidente del Consiglio Meloni e del ministro Salvini sono agghiaccianti e inqualificabili. Prima mettono in piedi un CdM imbarazzante, che ha svelato tutta l'inadeguatezza della premier, poi si nascondono e scappano dalle famiglie delle vittime del naufragio. Infine, come se non bastasse, appena rientrati a Roma festeggiano come se nulla fosse. È l’ennesimo insulto, uno sfregio a chi sta ancora piangendo i propri cari”. Lo dichiara in una nota Michele Gubitosa, vicepresidente del Movimento 5 Stelle. 

"Il Cdm show a Cutro, la conferenza stampa piena di arroganza e banalità, vuota di soluzioni. Nessun omaggio ai morti, nessuna visita ai parenti. Il karaoke e la festa qualche ora dopo. Questa destra mostra un volto disumano che non è degno di un grande Paese come il nostro". Lo scrive su twitter la vicepresidente della Camera e deputata del Pd, Anna Ascani. 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cutromelonimigrantisalvini





in evidenza
Ferragni-Fedez, storia al capolinea Il rapper sarebbe già fuori casa

Le ultime indiscrezioni

Ferragni-Fedez, storia al capolinea
Il rapper sarebbe già fuori casa


in vetrina
A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova

A Milano apre Avani Palazzo Moscova: un nuovo hotel "illumina" Porta Nuova


motori
Opel Astra Hybrid 2024: arriva il motore ibrido a 48 V e cambio DCT6

Opel Astra Hybrid 2024: arriva il motore ibrido a 48 V e cambio DCT6

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.