A- A+
Politica
Di Maio inviato nel Golfo Persico: via libera ufficiale dall'Ue

Luigi Di Maio, ora è ufficiale: sarà rappresentante speciale Ue nel Golfo

Finalmente ce l’ha fatta, Luigi Di Maio, che nella giornata di oggi è stato nominato ufficialmente Rappresentante speciale Ue per il Golfo.

Via libera finale, dunque, alla proposta dell'Alto Rappresentante Ue per la Politica estera Josep Borrell dello scorso 21 aprile: il punto, a quanto si apprende, è stato approvato senza discussione nelle prime battute del Consiglio Affari Sport, in corso a Bruxelles. Con il via libera formale Di Maio entrerà in carica come Rappresentante Speciale dell'Ue nel Golfo il prossimo 1 giugno.

Per lui è previsto uno stipendio di 13mila euro al mese netti, oltre agli stipendi per lo staff e al rimborso spese, in caso di trasferimento all’estero l’emolumento salirà a 16mila euro netti mensili. Di Maio avrà l’immunità diplomatica e il passaporto fino al 28 febbraio 2025, data di scadenza dell’incarico.

LEGGI ANCHE: Di Maio, dall'Europa una scelta obbligata. E il governo non poteva opporsi

Iscriviti alla newsletter
Tags:
consiglio uedi maiogolfoinviatonomina





in evidenza
Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

Cronache

Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO


in vetrina
PIcchi fino a 40 gradi (ecco dove). Ma poi nubifragi e grandinate

PIcchi fino a 40 gradi (ecco dove). Ma poi nubifragi e grandinate


motori
Alpine sfida e delusione a Le Mans: ritiro doppio per guasti

Alpine sfida e delusione a Le Mans: ritiro doppio per guasti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.