A- A+
Politica
Fazio-Damilano, pronta la trombata: ore contate per la sinistra in Rai
Fabio Fazio e Marco Damilano

Rai, ecco come Fabio Fazio e Marco Damilano usano il servizio pubblico per fare politica

Grandi cambiamenti aleggiano nell’aria già accaldata, sebbene umida, del cavallo di Viale Mazzini che scalpita di nuove energie dannunziane. Carlo Fuortes è giubilando con il ministro dell’economia Giancarlo Giorgetti in attesa delle dimissioni che dovranno essere presentate anche alla presidente Marinella Soldi. Poi il ministro reintegrerà il Cda indicando il nuovo nome e poi il board dovrà eleggere il nuovo Ad che sceglierà un direttore generale. Roberto Sergio sarà l’Ad, mentre Dg sarà Giampaolo Rossi, entrambi in area centro-destra. A triarchia completata ci saranno le nomine delle direzioni generali e quelle delle testate giornalistiche.

LEGGI ANCHE: Rai, nel Cdm spunta l'emendamento che porta Fuortes al San Carlo di Napoli

Insomma il centro-destra rivendica lo spoils system, come è sempre accaduto per chi ha vinto le elezioni, ma poiché in Italia le cose si fanno di nascosto occorrerà un po' di “scienza dei decreti a personam” per trovare posto ai trombati. In tutto questo tira una brutta aria per Fabio Fazio, che conduce da eoni Che tempo che fa (Rai Tre) e Marco Damilano che conduce il nuovo Il Cavallo e la torre (Rai Tre).

LEGGI ANCHE: Fabio Fazio non rinnova in RAI, verso il Nove da Crozza. Tv, grandi manovre

La prima trasmissione è un caso chiarissimo della potenza evocatrice della parola: nomen est hominem, trattandosi della trasmissione più “faziosa” della storia del sistema pubblico televisivo. Fazio è portatore non sano del virus del buonismo melassoso alla grappa mandarina di veltroniana memoria. È tutto sorrisi, sorrisetti, ammiccamenti, grattatine alla barbetta bianca con strabuzzamento dell’occhietto furbo e scaltro di chi la sa lunga sul mondo.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
fabio faziomarco damilanoraitelevisionetv pubblica





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO

Il Roma Pride compie 30 anni: Annalisa madrina e Elly Schlein al corteo. FOTO e VIDEO


motori
Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Luca De Meo CEO Renault Group, la visione dietro l'Alpine A290

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.