A- A+
Politica
Il 1/5 non è il giocattolo di Landini. Meloni le ha suonate ai sindacati

 

Landini era molto infastidito per il Cdm che deve approvare il decreto lavoro che contiene il taglio del cuneo fiscale, piazzato proprio il 1 maggio. La misura determinante può attendere. Oggi si deve festeggiare il non lavoro


Giorgia Meloni e il governo, hanno incontrato ieri la trimurti sindacale guidata dal capo Maurizio Landini per la Cgil, con Luigi Sbarra per la Cisl e Pierpaolo Bombardieri per la Uil.

Landini era molto infastidito per il Cdm che deve approvare il decreto lavoro che contiene il taglio del cuneo fiscale, piazzato proprio il 1 maggio. La misura determinante può attendere. Oggi si deve festeggiare il non lavoro.

Inoltre era furioso per essere stato convocato all’“ultimo momento”, solo ieri, segno secondo lui di protervia, spocchia e personale antipatia.

Infatti per i sindacati il 30 aprile è visto come giorno prefestivo e poiché la voglia di lavorare per i capi dei lavoratori è sempre latitata la cosa gli ha destato una certa fatica.

Avrebbe preferito starsene comodamente sul divano a vedersi la partita ma ahiloro –ogni tanto- bisogna anche lavorare, anche per i sindacalisti.

Ma purtroppo i concetti di lavoro e sindacato –come ha detto la Meloni- sono spesso ortogonali.

Già quando guidava un partito allora piccolo, il premier ha sempre visto la festa dei lavoratori come un atto ipocrita perché ai sindacati interessano solo i numeri degli iscritti e non i lavoratori, come disse nel 2019 a Jesolo alla manifestazione “Sconcerto”.

L’incontro di eri è durato due ore e mezza e avrà sicuramente stremato Landini che non è abituato a confrontarsi con governi in cui non ha amici e amichetti che lo possano supportare e per questo appariva così nervoso e sospettoso.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
landini meloni





in evidenza
Elodie va in gol: San Siro e al Maradona, ma è mistero sui manifesti. Date e indizi

Annuncio col giallo

Elodie va in gol: San Siro e al Maradona, ma è mistero sui manifesti. Date e indizi


in vetrina
Pepsi, ristorante temporaneo in Duomo a Milano: atmosfere vintage e gusti americani

Pepsi, ristorante temporaneo in Duomo a Milano: atmosfere vintage e gusti americani


motori
FIAT Professional, arriva il cambio automatico AT8 sul nuovo Ducato

FIAT Professional, arriva il cambio automatico AT8 sul nuovo Ducato

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.