A- A+
Politica
Il governo penalizza le famiglie sfortunate e se ne frega. Non fa nulla e tace

Assegno unico gennaio 2023, per vedove e vedovi con bambini anche piccoli non ci sono i soldi. Penalizzati


"Problema di coperture". Sarebbe questa, secondo alcune fonti della maggioranza, la motivazione per la quale il governo Meloni di Centrodestra ha deciso di non sanare la gravissima discriminazione nei confronti delle famiglie monogenitoriali in merito all'assegno unico, alle quali da ottobre 2022 sono stati tolti 30 euro al mese perché l'altro genitore non lavora. Anche se si tratta di ragazze madri o, come in molti casi, di madri vedove o padri vedovi con bambini e bambine anche piccoli.

Insomma, per un milione di famiglie sfortunate che in molti casi hanno subito un lutto di uno dei genitori ancora in età giovane il governo Meloni di Fratelli d'Italia, Lega e Forza Italia non riesce (o non vuole) trovare i soldi per sanare quella che molti parlamentari di maggioranza parlando con Affaritaliani.it in queste settimane hanno definito un'ingiustizia e un'assurda penalizzazione/discriminazione. 

Il governo toglie 1.440 euro a una mamma vedova con 4 bambini. E se ne frega

Iscriviti alla newsletter
Tags:
assegno unico copertureassegno unico gennaio 2023assegno unico governo





in evidenza
Falchi-Crippa, prima uscita pubblica Matrimonio in vista? Quell'anello...

Le foto

Falchi-Crippa, prima uscita pubblica
Matrimonio in vista? Quell'anello...


in vetrina
Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."

Crozza/Sala: "Se mi metto una cassetta delle offerte al collo raccogliamo un po’ di soldini..."


motori
Opel storiche,ci si vede a Ferrara il 14 Settembre

Opel storiche,ci si vede a Ferrara il 14 Settembre

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.