A- A+
Politica
Ciriani: "Decreto anti-rave, non c'è alcun profilo di incostituzionalità"

Il ministro per i Rapporti con il Parlamento Ciriani: "La prossima settimana i presidenti delle Commissione"

"Nonostante gli uccelli del malaugurio abbiamo compattato il Centrodestra, vinto le elezioni, fatto il governo in tempi record e completato la squadra dei sottosegretari. Ora mancano solo le caselle dei presidenti delle Commissioni parlamentari, che verranno eletti la prossima settimana. Tutto va come nelle previsioni, giudizio assolutamente positivo". Luca Ciriani, ministro dei Rapporti con il Parlamento, commenta con Affaritaliani.it il giuramento dei sottosegretari del governo Meloni.

Quanto alle polemiche sul decreto che introduce una stretta sui rave-party, come l'ultimo di Modena, che secondo alcuni osservatori di sinistra potrebbe essere incostituzionale, Ciriani afferma senza alcun dubbio: "Il decreto è stato approvato in Consiglio dei ministri all'unanimità e non ha assolutamente alcun profilo di incostituzionalità. Ora il provvedimento andrà in prima lettura al Senato, in Commissione, e vedremo se potranno esserci miglioramenti e aggiustamenti. La polemica è del tutto strumentale, la sinistra si metta d'accordo con se stessa e ci dica se vuole che l'Italia diventi il Paradiso dei rave e dell'esaltazione della droga e dell'illegalità o se invece è un Paese dove le leggi vengono rispettate. Che la sinistra difenda i rave party fa davvero cadere le braccia".

Infine, il ministro parla del viaggio di domani della premier Giorgia Meloni a Bruxelles, dove incontrerà le istituzioni europee. "Siamo alla vigilia di una lunga serie di importanti incontri internazionali per il presidente del Consiglio. Non c'è alcun cordone sanitario attorno al governo italiano e nessun governo straniero ci fa l'esame del sangue. Il governo è stato legittimamente e democraticamente eletto grazie a un ampio consenso elettorale appena ricevuto. Tutte le previsioni di un'Italia isolata, all'angolo e all'indice si sono rivelate pura propaganda elettorale", conclude Ciriani.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ciriani ministrodecreto raveluca ciriani





in evidenza
Impennate in moto e nozze con l'assassino, Perrino a Ore 14: "Siamo nella società dello spettacolo"

L'intervento del direttore di Affari

Impennate in moto e nozze con l'assassino, Perrino a Ore 14: "Siamo nella società dello spettacolo"


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
Nuovo Nissan Qashqai: il crossover si rinnova

Nuovo Nissan Qashqai: il crossover si rinnova

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.