A- A+
Politica
Pd, Zanda: "Letizia Moratti può vincere, il partito ci ripensi e la sostenga"

Pd, Zanda: "Abbiamo l'opportunità di mandare a casa Fontana"

Il Pd si interroga sul suo futuro, ma il Congresso è ancora troppo lontano nel tempo per capire quale direzione prenderanno i dem. Intanto il tempo stringe, ed è già tempo di indicare il candidato per le prossime cruciali elezioni Regionali in Lombardia e nel Lazio, forse addirittura fissate per lo stesso giorno, anche se le date ufficiali non sono state ancora comunicate. Proprio sulla Lombardia, arriva il parere di un autorevole senatore dei dem. "I sondaggi - spiega Luigi Zanda al Corriere della Sera - attribuiscono a Letizia Moratti ottime chance di vittoria. Ma il punto politico che mi ha colpito sono le ragioni per le quali Moratti ha rotto con la giunta Fontana: ha denunciato che il centrodestra non c’è più né in Italia né in Lombardia e che al suo posto c’è una destra estremista".

"È un passaggio politico - prosegue Zanda al Corriere . che le fa onore e che sarebbe sbagliato non condividere. Moratti è stata per molti anni col centrodestra. E il passato è importante. Ma per tutti, non solo per lei. Il Pd, fino a pochi mesi fa, sosteneva un governo di unità nazionale con Salvini, Berlusconi e Conte. Tutti per noi, fino a quel momento, avversari assoluti. Tuttavia abbiamo governato per realismo politico. E non dobbiamo vergognarcene. Il nostro primo dovere è mettere al sicuro istituzioni come la Lombardia. Sostenendo il candidato con maggiori possibilità di mandare a casa Fontana e dare una lezione alla Lega".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
letizia morattiluigi zanda





in evidenza
Affari in Rete

MediaTech

Affari in Rete


in vetrina
Il cuore di Roma color blu Balestra, omaggio alla moda: il Centro s'accende

Il cuore di Roma color blu Balestra, omaggio alla moda: il Centro s'accende


motori
Citroën Lancia ë-Lovers, gli ambasciatori dell'elettrico

Citroën Lancia ë-Lovers, gli ambasciatori dell'elettrico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.