A- A+
Politica
"Più sale il livello di scontro e più si giustifica il 41 bis". Caso Cospito
Giorgia Meloni

Caso Cospito, il governo non arretra: gli anarchici pronti a tutto

Il governo tira dritto su Alfredo Cospito, il Consiglio dei Ministri straordinario convocato ieri sera dalla premier Meloni ha stabilito che l'esecutivo sulla questione non arretrerà di un millimetro. Al termine di un’altra giornata scandita da proteste degli anarchici, il governo non cambia la linea: non si cede al ricatto delle violenze e delle minacce. I ministri Nordio, Tajani, Piantedosi e la premier - si legge sul Corriere della Sera - hanno deciso, "compatti", di non lasciarsi "condizionare". Né auto incendiate, né proiettili in busta, né altro, potranno alleggerire il destino carcerario di Alfredo Cospito. L’anarchico è da 103 giorni in sciopero della fame contro il regime di carcere duro ricevuto dopo la condanna per strage per due ordigni fatti esplodere di fronte alla Scuola allievi Carabinieri che — solo per caso, secondo i giudici — non hanno ucciso nessuno. Più salirà di livello lo scontro, filtra da Palazzo Chigi, e più si dimostreranno le condizioni che giustificano il 41 bis di Cospito. Intanto sul web le "cellule" di anarchici si stanno attivando. Sarebbero formate da circa 150 persone la rete di estremisti e si temono nuove azioni.

L'allerta - prosegue il Corriere - adesso è massima. A surriscaldare l’ambiente c’è l’episodio dell’altra notte a Milano. Anche se una rivendicazione ancora non c’è stata. Gli investigatori della Digos e i magistrati del pool antiterrorismo, si concentrano sulla galassia anarchica. Per colpire le auto dei vigili sarebbe stata usata «Diavolina», ma il ritrovamento di un sacchetto con 5 bottiglie molotov a un chilometro di distanza ha creato ulteriore allarme: gli obiettivi della nottata non erano terminati? Già nel 2020, vicino a viale Tibaldi, nel centro formativo dei vigili, erano stati dati alle fiamme un’auto e un furgone. L’episodio era rimasto insoluto così come altri attacchi, che però erano stati rivendicati dagli anarchici sui siti di riferimento.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
caso cospitogoverno





in evidenza
Chiara Ferragni da Fazio: "Travolta dall'odio social. Con Fedez vera crisi, ma..."

L'intervista sul Nove

Chiara Ferragni da Fazio: "Travolta dall'odio social. Con Fedez vera crisi, ma..."


in vetrina
Chiara Ferragni da Fazio: i meme più divertenti sull'intervista

Chiara Ferragni da Fazio: i meme più divertenti sull'intervista


motori
RAM Trucks & Pol Tarrés: avventure "Boundless"

RAM Trucks & Pol Tarrés: avventure "Boundless"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.