A- A+
Politica
Rai, pronto uno tsunami: il Cdx già al lavoro per i nuovi direttori

Rai, il Centrodestra lavora per rivoluzionare le direzioni 

In Rai si profila uno tsunami. A poco più di due settimane dalle elezioni politiche - dall’esito quasi scontato - le grandi manovre sono già iniziate. Quello che si prospetta è la fine del dominio del Partito democratico e più in generale del Centrosinistra nella televisione pubblica. Dall’altra parte del campo si respira aria di vittoria e Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia stanno già “costruendo uno schema comune di come cambiare i direttori”, rivelano ad affaritaliani.it i vertici del Centrodestra che si occupano della partita Rai in quello che è stato definito “un coordinamento” interpartitico per “un piano condiviso”.

Non c’è tempo da perdere insomma perché dopo le urne la formazione del governo non sarà cosa rapida e successivamente, a esecutivo costituito, il tavolo di lavoro sarà inondato di questioni calde da affrontare nell’immediato. Il Cdx ha l’esigenza di portarsi avanti, “così dopo il voto siamo già pronti”, spiegano.

Seguendo lo schema della Prima Repubblica, quando la direzione della prima rete andava al partito più votato e comunque a quello che esprimeva il capo del governo, il Tg1 è roba di Fratelli d’Italia e Giorgia Meloni (stando ai sondaggi) ma gli alti dirigenti che si stanno occupando del dossier assicurano che il "Tg1 sarà condiviso" e che “nessuno forza” ma si farà “tutto insieme” e “al tavolo delle decisioni saranno tutti tutelati, Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia“.

La Meloni comunque, secondo quanto viene riferito, non è interessata ai Tgr, almeno “non risulta” al momento, smentendo le indiscrezioni delle ultime ore. Quello che viene sottolineato è che si cercherà “una soluzione buona per tutti”, un pacchetto di nomine che il “coordinamento” tra i massimi dirigenti che si occupano di Rai nel Cdx sta costruendo in queste settimane che precedono il voto. Insomma, i direttori in carica a viale Mazzini possono cominciare a fare le valige.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    centrodestragovernonomine rairai





    in evidenza
    Chiara Ferragni e Alexander Zverev? I tre indizi sul flirt con il tennista

    Guarda le foto

    Chiara Ferragni e Alexander Zverev? I tre indizi sul flirt con il tennista

    
    in vetrina
    Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna

    Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna


    motori
    BYD SEAL U DM-i: il primo suv PHEV di BYD arriva in Europa

    BYD SEAL U DM-i: il primo suv PHEV di BYD arriva in Europa

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.