A- A+
Politica
Salone del Libro, Roccella vittima di prepotenza e la Sx come sempre tace
Nicola Lagioia e Eugenia Roccella

Salone del Libro di Torino, ma cosa sarebbe successo se dei militanti di Destra avessero impedito di parlare a Roberto Saviano? Il commento 

Molti silenzi dei media sulla prepotenza, subita dalla ministra Roccella, a cui è stato impedito di presentare il suo volume, al Salone del libro di Torino. Il cui direttore, Nicola Lagioia, ha definito “legittima” la contestazione, svignandosela. Fino a quando gli enti, che lo hanno nominato, riterranno “legittimo” incarico e stipendione allo scrittore, anche bugiardo: è sceso dal palco prima e non dopo che Augusta Montaruli, deputata FdI, definisse “vergognoso” il suo comportamento.

LEGGI ANCHE: Chi è Eugenia Roccella, alle Pari Opportunità contestata dalla comunità LGBTQ+

Di fronte ai violenti, che hanno impedito di parlare a Eugenia Roccella, fu Franco (radicale, grande amico di Pannella), Elly Schlein ha detto che il governo “teme il dissenso”. Parole ambigue e diverse da quelle di Matteo Renzi, che ha espresso solidarietà alla ministra, ricordando Pasolini, che bocciò “il fascismo degli antifascisti”.

LEGGI ANCHE: Salone del libro: manifestanti contestano ministro Roccella. 'Confrontiamoci'

Cosa sarebbe successo se dei militanti di Destra avessero impedito di parlare a Saviano? La leader del principale partito di opposizione, a differenza di una Appendino qualunque, avrebbe dovuto dissociarsi dalle gravi manifestazioni di intolleranza e schierarsi pro-libertà di espressione. 

Schlein, impedire di parlare è, per lei, una forma di contestazione civile? Sono certa che, mai, il compianto marchese sardo e leader del PCI, Enrico Berlinguer, avrebbe detto una cosa, terribilmente, autoritaria, antidemocratica…

Elly applaude i contestatori, dal salotto, e intanto l'aspettano in Emilia-Romagna, furibondi per il flop, come assessora regionale al clima…

Iscriviti alla newsletter
Tags:
la gioiaroccellasalone librotorino





in evidenza
Il "comizio" di Vittorio Sgarbi a Tricase (Lecce)

Affari va in rete

Il "comizio" di Vittorio Sgarbi a Tricase (Lecce)


in vetrina
La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO

La voce di Robert De Niro nello spot elettorale di Biden: "Trump è un dittatore, vuole vendetta". VIDEO


motori
Nuovi incentivi auto: opportunità per l'Italia e l'industria automotive

Nuovi incentivi auto: opportunità per l'Italia e l'industria automotive

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.