A- A+
Politica
Durigon ad Affari: "Taglio del cuneo fiscale confermato anche nel 2024"
Claudio Durigon

Taglio del cuneo fiscale, Durigon: "Lavoriamo per confermare la misura anche per il 2024"


"Tutti i tagli del cuneo fino ad oggi sono annuali. Ma stiamo lavorando per confermare questo taglio del cuneo fiscale anche per il prossimo anno". Lo afferma ad Affaritaliani.it Claudio Durigon, sottosegretario al Lavoro, rispondendo alle critiche che la riduzione della pressione fiscale fino a 35mila euro sia soltanto fino a dicembre. "Abbiamo fatto un grande intervento, che era necessario vista anche l'inflazione. Quattro punti sono più soldi in tasca ai lavoratori e lavoriamo per confermare la misura anche per il 2024".

Quanto alla riforma delle pensioni, continua Durigon, "intanto abbiamo iniziato con Quota 103 quest'anno, che è Quota 41 con il vincolo dei 62 anni di età. Vedremo già con la prossima Finanziaria di migliorare Quota 103 e l'obiettivo da raggiungere molto prima della fine della legislatura è e resta Quota 41 per tutti", conclude il sottosegretario. Iscriviti alla newsletter

Tags:
pensioni riforma quota 41taglio cuneo fiscale 2024taglio tasse anche 2024





in evidenza
Affari in rete/ Emiliano, Decaro, Laforgia e Leccese nella copertina dei Beatles "Let it be"

Guarda le foto

Affari in rete/ Emiliano, Decaro, Laforgia e Leccese nella copertina dei Beatles "Let it be"


in vetrina
Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


motori
Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

Lexus alla Milano Design Week 2024: il futuro del design automobilistico

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.